Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

Gli esperti di urbanistica apprendono come acquisire investimenti europei

Il 19 aprile 1999 ha avuto luogo a Bruxelles una giornata informativa, durante la quale si sono riunite più di 500 persone, in vista di ottenere i finanziamenti relativi ai progetti promossi dalla Commissione europea, nel quadro del primo e secondo invito a presentare proposte...
Il 19 aprile 1999 ha avuto luogo a Bruxelles una giornata informativa, durante la quale si sono riunite più di 500 persone, in vista di ottenere i finanziamenti relativi ai progetti promossi dalla Commissione europea, nel quadro del primo e secondo invito a presentare proposte per l'Azione chiave "Città di domani e patrimonio culturale".
L'avvenimento ha rappresentato una preziosa opportunità per mettere in contatto fra loro potenziali partner attivi nella ricerca e per acquisire una migliore comprensione delle informazioni a disposizione dei proponenti. È stata presentata l'azione chiave, spiegando come questa s'inserisca fra gli obiettivi più vasti del programma tematico per l'Energia, l'ambiente e lo sviluppo sostenibile (EESD), facente parte del Quinto programma quadro della Commissione per la ricerca, lo sviluppo tecnologico e la dimostrazione (5PQ).
Il programma EESD è stato strutturato per combattere problemi che l'Europa deve affrontare nell'attuale era di cambiamento ambientale, individuando nei fenomeni che toccano da vicino l'uomo, quali la continua urbanizzazione, la rapida crescita del trasporto privato e i problemi relativi al buco nell'ozono, settori difficili da gestire.
La Commissione europea ritiene che sussista una richiesta pressante di maggiori informazioni sull'ambiente urbano, con particolare riferimento al consumo idrico, alla produzione di rifiuti solidi urbani, alla depurazione delle acque reflue, nonché all'inquinamento acustico e atmosferico. Nel sottolineare le sfide socioeconomiche che attendono l'Europa, nel corso della giornata informativa, sono stati messi in evidenza i maggiori problemi incontrati dalla gente, dovuti a fattori quali l'emarginazione sociale, l'insufficienza delle infrastrutture, la crescita della concorrenza e la globalizzazione economica, nonché la disoccupazione che colpisce 18 milioni d'europei.
Le informazioni fornite nel corso della manifestazione includevano precisazioni sulle aree di ricerca interessate dall'azione chiave collegate ad altri programmi del 5PQ, nonché sulla ripartizione del bilancio previsto per il programma EESD. La Commissione ha essenzialmente sottolineato la sua preferenza nei confronti di proposte relative allo sviluppo economico, agli obiettivi sociali e al valore aggiunto europeo, nonché le priorità del primo e del secondo invito a presentare proposte, come segue:
- primo invito: scadenza 15 giugno 1999, bilancio pari a circa 18 milioni di euro:
- miglioramento dell'amministrazione urbana e dei processi decisionali;
- sviluppo di strategie innovative per la tutela (solo reti e azioni concertate);
- rivitalizzazione dei centri urbani e delle periferie;
- approcci strategici e metodologie di progettazione urbana verso un trasporto urbano sostenibile;
- secondo invito: da presentarsi all'inizio dell'autunno 1999 (scadenza inizi 2000), bilancio pari a circa 40 milioni di euro:
- rivitalizzazione dei centri urbani e delle periferie;
- sviluppo di strategie innovative per la tutela.
Secondo i suggerimenti forniti durante la manifestazione, una buona proposta deve:
- rispettare i criteri stabiliti dalla Commissione;
- avere un valore realistico ed ambizioso al tempo stesso;
- definire una scaletta chiara con gli obiettivi da raggiungere;
- coinvolgere personaggi chiave con potere decisionale.
Durante la manifestazione era presente anche CORDIS, per assistere gli esperti alla ricerca di partner, in vista dell'inserimento dei loro estremi sul servizio CORDIS "Manifestazione d'interesse", il cui indirizzo è il seguente:
URL: http://cordis.europa.eu/eesd/src/eoi.htm.
Anche coloro che non hanno potuto partecipare alla giornata informativa possono usufruire di un servizio di assistenza. Gli organizzatori della Commissione europea, DG XII, hanno messo a disposizione informazioni sulla manifestazione, incluse le diapositive, le condizioni di partecipazione, gli accordi contrattuali e le informazioni sulla presentazione e valutazione delle proposte. Questi documenti sono reperibili al seguente indirizzo:
URL: http://www.europa.eu.int/comm/dg12/envsc/info-city.html

Informazioni correlate