Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

EARTO promuoverà e incentiverà la ricerca europea

La nuova Associazione europea delle organizzazioni impegnate nel campo della ricerca e della tecnologia (European Association of Research and Technology Organisations - EARTO) è stata inaugurata in occasione della conferenza europea "Innovazione attraverso l'outsourcing delle ...
La nuova Associazione europea delle organizzazioni impegnate nel campo della ricerca e della tecnologia (European Association of Research and Technology Organisations - EARTO) è stata inaugurata in occasione della conferenza europea "Innovazione attraverso l'outsourcing delle attività di R&S" tenutasi a San Sebastian, in Spagna, dal 6 al 7 maggio 1999. L'EARTO opererà per promuovere un' Europa competitiva, incoraggiando a tutti i livelli le autorità nazionali, perché incentivino la scienza, la ricerca, la tecnologia e l'innovazione, e incoraggiando le aziende perché si avvalgano delle competenze specifiche delle RTO (organizzazioni impegnate nel campo della ricerca e della tecnologia) attraverso l'esternalizzazione delle rispettive attività di R&S.
EARTO è stata creata attraverso la fusione delle ex associazioni europee per la ricerca in appalto (EACRO) e la ricerca cooperativa (FEICRO).
Markku Mannerskoski (di VTT, Finlandia), Presidente fondatore di EARTO, in occasione dell'inaugurazione dell'organizzazione ha dichiarato: "Le RTO instaurano collegamenti vitali tra la ricerca di base svolta nelle università e le applicazioni tecnologiche di cui hanno bisogno le aziende per poter competere efficacemente difronte alla crescente concorrenza nei mercati del lavoro".
"EARTO rappresenta il settore intermedio delle RTO specializzate, i suoi soci raggruppano 50.000 dipendenti, registrano un fatturato annuo di 5.000 milioni di euro e soddisfano annualmente le richieste di oltre 100.000 clienti. Grazie alla fusione di EACRO e FEICRO, il settore RTO in Europa è oggi in grado di esprimersi attraverso un unico e più autorevole organo."