Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

Tendenze scientifiche: Abbiamo sempre amato il pane, fin dall’età della pietra

Archeologi hanno portato alla luce il pane più antico al mondo dai focolari in pietra di un sito archeologico nella Giordania nord-orientale.
Tendenze scientifiche: Abbiamo sempre amato il pane, fin dall’età della pietra
Le scoperte pubblicate nella rivista «Proceedings of the National Academy of Sciences» rivelano che gli avanzi bruciati di un pane cotto al forno circa 14 400 anni fa rappresentano la prova più antica di alimenti di base. Questa scoperta porta anche a delle rivelazioni che catturano l’attenzione. Quello che rende il ritrovamento così interessante è che risale a 4 000 anni prima che l’agricoltura diventasse comune. Esso fa inoltre retrodatare la prima testimonianza del pane di oltre 5 000 anni.

Una squadra di archeologi provenienti dall’Università di Copenaghen, dall’University College London e dall’Università di Cambridge ha analizzato i resti di cibo in un sito di cacciatori-raccoglitori in Giordania. Le 24 briciole esaminate dalla squadra mostravano segni di macinatura, setacciatura e lavorazione a impasto.

Cosa è venuto prima, la panificazione o l’agricoltura?

I ricercatori ritengono che gli avanzi siano di un pane non lievitato fatto ben prima rispetto alla nascita dell’agricoltura. Essi credono che la scoperta di questo pane implichi che la sua produzione possa aver influenzato la coltivazione di cereali, che ha portato alla forte espansione dell’agricoltura nel periodo Neolitico. Essi pensano inoltre che il pane venisse fatto quando le persone si riunivano per una celebrazione o per un banchetto.

La squadra afferma che sarebbe stato simile al moderno pane pita. È possibile che i nostri antenati lo utilizzassero per avvolgere la carne arrostita. Quindi, oltre ad essere il pane più antico, potrebbe anche essere stato il sandwich più antico. La Turchia, fino ad ora, deteneva il titolo di pane più antico cotto al forno, risalente a circa 9 000 anni fa.

Testimonianze della preparazione di prodotti simili al pane

«Questa è la prima testimonianza in assoluto che abbiamo di ciò che potremmo davvero chiamare una cucina, in quanto si tratta di un prodotto alimentare misto», ha affermato il prof. Dorian Fuller dello University College London alla «BBC». «I nostri predecessori avevano pani non lievitati, carne di gazzella arrostita e così via, e si tratta di qualcosa che poi utilizzavano per preparare un pasto».

Il primo autore dello studio, la dott.ssa Amaia Arranz-Otaegui dell’Università di Copenaghen, che ha scoperto gli avanzi di pane, ha sostenuto che era l’ultima cosa che si aspettavano di trovare nel sito. «Il pane è un forte collegamento tra le nostre culture alimentari del passato e del presente, che ci lega ai nostri antenati preistorici». Il pane sarebbe stato prodotto in diverse fasi, inclusa la «macinatura di cereali e semi di scirpo per ottenere una farina fine, miscelazione della farina con acqua per produrre l’impasto e cottura dell’impasto nelle ceneri calde di un focolare o su una pietra piatta bollente», ha spiegato.

«L’importanza di questo pane è che ci mostra l’investimento di sforzi aggiuntivi nel preparare del cibo con ingredienti miscelati», ha affermato il prof. Fuller. «Veniva quindi seguita una sorta di ricetta, e questo significa che il pane giocava un ruolo speciale per occasioni speciali. Questo a sua volta suggerisce una delle possibili motivazioni riguardo al perché la gente abbia poi scelto di coltivare e domesticare grano e orzo, in quanto grano e orzo erano specie che già avevano un posto speciale in termini di cibi speciali».

Parlando al giornale britannico «The Guardian», la dott.ssa Arranz-Otaegui ha dichiarato: «Gli avanzi di cibo sono stati per lungo tempo ignorati nell’archeologia, e di conseguenza non sono stati studiati a sufficienza. Sono sicura che se esaminiamo siti più antichi, potremmo trovare prodotti cerealicoli simili al pane durante il Paleolitico [per esempio] 25 000 anni fa».

La squadra non ha ancora tentato di ricreare la ricetta. Quanto ci vorrà prima che dei cuochi famosi tentino di farlo in una gara di cucina alla televisione?

Fonte: Basato su segnalazioni dei media

Informazioni correlate

Paesi

  • Stati Uniti