Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

Il progetto EVA offre un archivio digitale del XX secolo

Il progetto EVA (Archivio visivo europeo) della Commissione europea offrirà un secolo di ricordi visivi tramite raccolte di archivi digitalizzate, utilizzando fotografie provenienti dai London Metropolitan Archives e dal Stadsarchief Antwerpen. L'archivio includerà fotografie ...
Il progetto EVA (Archivio visivo europeo) della Commissione europea offrirà un secolo di ricordi visivi tramite raccolte di archivi digitalizzate, utilizzando fotografie provenienti dai London Metropolitan Archives e dal Stadsarchief Antwerpen. L'archivio includerà fotografie scattate tra il 1900 e il 2000.
Il progetto EVA, che rappresenta uno dei progetti selezionati in seguito all'indizione del bando di gara del 1997 relativo alla valorizzazione dell'informazione del settore pubblico in Europa, ha l'obiettivo di migliorare la funzionalità delle fototeche di ampie dimensioni, fornendo potenti strutture interattive e strumenti di navigazione e di ricerca, nonché avanzate tecniche di gestione per gli archivi digitali europei.
Per raggiungere tale obiettivo, il team EVA dovrà:
- definire linee guida e adottare gli standard esistenti per la descrizione del contenuto fotografico digitale;
- sviluppare misure standard per la qualità degli archivi d'immagini digitali per il materiale multimediale;
- rendere disponibile il contenuto in una serie di lingue europee (inclusa la traduzione in inglese dal cinese, dal giapponese e dall'arabo);
- consigliare le migliori prassi relative alle questioni di copyright e promuovere le politiche comuni dei prezzi e i sistemi comuni di fatturazione;
- selezionare efficienti strumenti di ricerca e di navigazione per promuovere
l'interoperabilità e l'accessibilità;
- definire uno studio pilota basato su un'architettura aperta e sviluppare un modello di lavoro commerciale;
- promuovere il lavoro del progetto per l'industria multimediale;
Il sito web è destinato all'utilizzo da parte di professionisti e dell'industria multimediale, nonché all'utilizzo da parte del pubblico in generale.

Informazioni correlate

Programmi