Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

Il CCR pubblica la relazione annuale 1998

Il Centro comune di ricerca della Commissione europea ha di recente pubblicato la relazione annuale per il 1998.
La relazione prende in esame alcuni dei cambiamenti considerevoli verificatisi all'interno del CCR nel corso del 1998, tra i quali la nomina di Herbert Allgeier a D...
Il Centro comune di ricerca della Commissione europea ha di recente pubblicato la relazione annuale per il 1998.
La relazione prende in esame alcuni dei cambiamenti considerevoli verificatisi all'interno del CCR nel corso del 1998, tra i quali la nomina di Herbert Allgeier a Direttore generale, nonché l'accresciuta enfasi posta sul ruolo svolto dal CCR quale istituzione europea, mediante il perseguimento di una ricerca mirante a sostenere e ad incoraggiare le politiche dell'Unione europea.
La relazione delinea il modo in cui tali cambiamenti si riflettono nella dichiarazione del CCR relativa alla nuova missione. Con tale dichiarazione il Centro si impegna a fornire agli utenti un sostegno scientifico e tecnico alla concezione, allo sviluppo, all'attuazione nonché al controllo delle politiche dell'Unione europea. Nella dichiarazione si afferma inoltre che:
"In quanto servizio della Commissione europea, il Centro comune di ricerca svolge il ruolo di centro di riferimento in materia di scienza e tecnologia per l'Unione. Data la sua posizione privilegiata rispetto al processo di elaborazione delle politiche, esso lavora nell'interesse comune degli Stati membri pur rimanendo libero da interessi particolari, commerciali o nazionali."
Per quanto concerne il versante pratico, il CCR ha registrato una crescita in seguito alla creazione dell'Istituto per la salute e la protezione dei consumatori (ISPC). Il 1998 è stato inoltre caratterizzato dalla partecipazione attiva del CCR nei preparativi per il lancio del quinto programma quadro di RST della Commissione europea. Il CCR possiede ora, per la prima volta, un proprio programma distinto di lavoro. Tale programma è strutturato sulla base delle politiche europee, che a loro volta si concentrano sugli interessi dei privati cittadini, sull'attenuazione del conflitto tra l'uomo e l'ambiente, nonché sulla promozione dello sviluppo sostenibile e sulla volontà di garantire la sicurezza in campo nucleare.
La relazione dona particolare risalto al modo in cui il CCR ha collaborato con successo con i membri della comunità scientifica europea, al fine di conseguire risultati positivi visibili, tra i quali l'apertura di una nuova struttura per la cura del cancro a Petten (Paesi Bassi).
La relazione si sofferma in modo particolare sui settori di attività del CCR nel corso del 1998, qui di seguito elencati:
- ridefinizione della missione;
- riassetto dell'organizzazione;
- quadro generale delle attività del CCR nel corso del 1998;
- il CCR in qualità di partner;
- trasferimento di tecnologia;
- comunicazioni;
- le cifre;
- accordi di lavoro per gli anni futuri.
La relazione prende inoltre in esame alcuni dei progetti più importanti intrapresi dagli istituti del CCR nel corso del 1998.

Informazioni correlate

Programmi