Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

L'Europa aspira a Marte

Ora che Roger Bonnet, direttore del programma scientifico dell'Agenzia spaziale europea, ha apposto la sua firma ad un contratto per il lancio del "Mars Express" dell'ASE, sono stati fissati gli elementi principali della prima missione europea su Marte.
Il Mars Express verrà l...
Ora che Roger Bonnet, direttore del programma scientifico dell'Agenzia spaziale europea, ha apposto la sua firma ad un contratto per il lancio del "Mars Express" dell'ASE, sono stati fissati gli elementi principali della prima missione europea su Marte.
Il Mars Express verrà lanciato dallo Starsem euro-russo dal cosmodromo di Baikonur in Kazakistan fra l'1 e l'11 giugno 2003. La flessibilità della data di lancio permetterà all'ASE di dispiegare il Mars Explorer quando la posizione della Terra rispetto a Marte sarà maggiormente favorevole alla missione.
Gli istituti di ricerca spaziale di tutta Europa hanno collaborato alla costruzione di sette strumenti sistemati a bordo del Mars Express che raccoglieranno osservazioni dalla navicella principale durante la sua orbita intorno al pianeta, sei mesi dopo la partenza dalla Terra. Poco prima di atterrare, il Mars Explorer lascerà andare un piccolo modulo di atterraggio denominato "Beagle II" che esplorerà la superficie del pianeta rosso alla ricerca di segni di vita. Quando anche la navicella sarà atterrata, inizierà a tracciare la carta del pianeta, a studiarne la crosta e a ricercare la presenza di acqua.