Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

Sfruttamento della proprietà intellettuale dell'UE

Le attività di ricerca dell'UE, prevalentemente concentrate nel Centro comune di ricerca, sono fonte di un gran numero di risultati scientifici innovativi e trasferibili. Un nuovo opuscolo, dal titolo "Tapping the Resources of the European Community" ("Sfruttamento delle risor...
Le attività di ricerca dell'UE, prevalentemente concentrate nel Centro comune di ricerca, sono fonte di un gran numero di risultati scientifici innovativi e trasferibili. Un nuovo opuscolo, dal titolo "Tapping the Resources of the European Community" ("Sfruttamento delle risorse della Comunità europea") illustra il lavoro di alcuni progetti di trasferimento di tecnologia attualmente in corso nell'ambito dell'Azione competitiva di supporto (Competitive Support Action, CSA) dell'UE.
L'iniziativa della CSA rientra nel programma Innovazione. Essa finanzia progetti dedicati al trasferimento, all'industria europea, della tecnologia posseduta e sviluppata dalla Comunità europea. L'obiettivo generale dell'iniziativa è la promozione dello sfruttamento degli sviluppi della ricerca eseguita in prevalenza dal CCR. I progetti che rientrano nella CSA riguardano attività come la valutazione delle nuove tecnologie, la ricerca di concessionari di brevetti, gli studi di mercato, oppure l'imballaggio, la convalida, la creazione di prototipi e la dimostrazione relativi alle fasi finali dell'utilizzo dei risultati della ricerca.
Il nuovo opuscolo delinea gli ambiti di attività di tali progetti e riporta diversi esempi relativi al primo gruppo di progetti della CSA, conclusisi alla fine del 1996. Tra questi vi sono sviluppi nell'ottica, basati su un sistema interferometrico in grado di rilevare movimenti dell'ordine di grandezza di mille milionesimi di millimetro, nonché progressi nei sistemi di sicurezza, come il robot IMSS, un robot mobile di sicurezza.
L'opuscolo si riferisce solo ad un numero esiguo di progetti della CSA, mano a mano che le relazioni finali degli stessi giungono alla Commissione. Per questo motivo, oltre che per il fatto che molti progetti della CSA sono cominciati da poco e si svilupperanno fino al 2003, la Commissione prevede di produrre altri opuscoli di questo tipo in futuro.

Informazioni correlate

Programmi