Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

Aiuti alle PMI del settore aeronautico

La Commissione europea ha unito le proprie forze a quelle dell'industria aerospaziale in Europa per incoraggiare la partecipazione delle piccole e medie imprese (PMI) ai programmi di ricerca europei, mediante il varo di tre progetti denominati AeroSME, SCRATCH e FISSA.
In pass...
La Commissione europea ha unito le proprie forze a quelle dell'industria aerospaziale in Europa per incoraggiare la partecipazione delle piccole e medie imprese (PMI) ai programmi di ricerca europei, mediante il varo di tre progetti denominati AeroSME, SCRATCH e FISSA.
In passato, spesso a causa di regolamenti e procedure complessi, nonché di difficoltà di comunicazione, solo pochissime PMI hanno avuto accesso ai finanziamenti europei per la tecnologia. La finalità di questi progetti è quella di assistere le imprese nell'elaborazione di proposte per attività di ricerca e nella realizzazione di partnership, in vista di una partecipazione al quinto programma quadro.
Il progetto AreoSME è aperto a tutte le organizzazioni che rientrino nella definizione di PMI data dall'UE (imprese con meno di 250 dipendenti) nei 19 paesi partecipanti. Le imprese possono iscriversi gratuitamente e, dopo la compilazione di un questionario, verranno inserite in una banca dati europea e riceveranno assistenza nella ricerca di potenziali partner per la creazione di consorzi di ricerca.
Anche i progetti SCRATCH e FISSA intendono aiutare le imprese di dimensioni più piccole a preparare offerte idonee ad ottenere il finanziamento europeo, pur con modalità assai diverse. Mentre AeroSME è un progetto vasto e onnicomprensivo che fornisce una miriade di informazioni, le iniziative SCRATCH e FISSA offrono un servizio più dettagliato e personalizzato alle singole PMI e non sono rigidamente vincolate dalla definizione di PMI data dall'UE.
SCRATCH, l'organizzazione che sostiene le imprese di dimensioni minori nel settore della ricerca aerospaziale, promuove progetti di ricerca cooperativa, nell'ambito del quinto programma quadro e di CRAFT, in Francia, Grecia, Regno Unito, Italia e Germania. Il programma di finanziamento CRAFT incoraggia le imprese sprovviste o insufficientemente dotate, al loro interno, di capacità di RST a subappaltare ad uno specialista le ricerche di cui hanno bisogno. La Commissione europea può contribuire alla copertura dei costi fino ad un massimo del 50 per cento.
Il progetto FISSA è un'azione di stimolo multinazionale volta alla realizzazione di azioni di cooperazione tra le PMI francesi, svedesi e israeliane. Gli obiettivi principali sono la presentazione di quattro proposte CRAFT complete per la fase 2 di cooperazione e quattro premi esplorativi CRAFT per la fase 1.
L'attuazione avverrà in tre fasi. Inizialmente verranno individuate le esigenze tecnologiche delle PMI nel settore aeronautico (finora sono state interpellate oltre 350 PMI). La seconda fase ha lo scopo di analizzare le esigenze di RST delle PMI ai fini della preparazione di proposte CRAFT. Nella terza ed ultima fase le proposte verranno convertite in progetti.
Doris Schroecker dell'unità PMI della DG XII ha affermato: "Gli obiettivi complessivi dei tre progetti coincidono. Ognuno di essi tenta, in qualche modo, di convincere le PMI a partecipare al quinto programma quadro. Si integrano a vicenda orientando le PMI verso l'organizzazione che meglio risponde alle loro esigenze".

Informazioni correlate

Programmi