Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

La Commissione intende avviare PC-Cream

PC-Cream è un pacchetto informatico destinato a valutare le conseguenze degli scarichi radioattivi che sono prodotti nelle centrali nucleari durante il normale funzionamento. Esso è stato elaborato dal National Radiological Protection Board (NRPB) del Regno Unito sulla base di un contratto stipulato con la Direzione generale XI della Commissione europea.
La DG XI annuncia ora il lancio di una gara d'appalto relativa all'impiego di PC-Cream per valutare l'impatto radiologico degli scarichi provenienti dai siti dell'UE sulla popolazione tra il 1987 ed il 1996.
Il contratto riguarda:
- l'elaborazione di un programma informatico destinato a trasferire i dati relativi alle emissioni correnti di radioattività degli impianti nucleari comunitari dalla base di dati esistente dell'UE verso PC-Cream;
- la compilazione di dati specifici a ciascun sito per la valutazione delle dosi e la sua inclusione in PC-Cream 98;
- l'identificazione di punti deboli e/o incertezze nell'applicazione di PC-Cream 98 per eseguire i compiti previsti dal programma di lavoro;
- la valutazione delle dosi collettive e delle dosi critiche di gruppo in seguito ad emissioni correnti di radioattività provenienti dalle centrali nucleari dell'UE e dagli impianti di ritrattamento dei combustibili nucleari dal 1987 al 1996 unitamente ad un commento sull'evoluzione di tali dosi a partire dal 1986, nonché un paragone con l'esposizione alla radioattività naturale e ad altre sorgenti.