Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

Previsione ed esito dell'impatto nel campo delle tecnologie industriali

L'impatto dei progetti di ricerca finanziati dall'Unione europea nel campo delle tecnologie industriali è stato oggetto di analisi in tre valutazioni distinte ma complementari, patrocinate dalla DG XII della Commissione europea. I risultati di tali studi sono presentati in una...
L'impatto dei progetti di ricerca finanziati dall'Unione europea nel campo delle tecnologie industriali è stato oggetto di analisi in tre valutazioni distinte ma complementari, patrocinate dalla DG XII della Commissione europea. I risultati di tali studi sono presentati in una relazione dal titolo Industrial technologies: impact predicted, impact delivered (Previsione ed esito dell'impatto nel campo delle tecnologie industriali).
Dal 1991, la DG XII finanzia valutazioni indipendenti dei progetti di ricerca industriale, per definirne il loro potenziale impatto nell'arco di cinque anni. Tuttavia, quest'anno i risultati sono stati presentati in un formato leggermente diverso.
La prima sezione, "Impact delivered" (esito dell'impatto), rappresenta una novità assoluta. Gli esperti hanno riesaminato i progetti Brite-Euram conclusi nel 1992-93, i cui risultati concreti sono stati messi a confronto con le previsioni formulate alla conclusione dei progetti.
Nella seconda sezione, "Impact predictions" (previsioni dell'impatto), vengono resi noti per la prima volta i risultati dei progetti CRAFT (ricerca cooperativa per le PMI). Questa sezione comprende altresì la sesta valutazione dei progetti Brite-Euram, che analizza i progetti al momento della loro conclusione e ne prevede l'impatto nei cinque anni successivi.
La terza sezione, "Setting the standards" (definizione degli standard), presenta i risultati della seconda e della terza valutazione del programma Standard, misure e prove (SMT). L'indagine presenta i primi risultati dei progetti finanziati nell'ambito del programma SMT, considerati di cruciale importanza per lo sviluppo efficace ed integrato delle tecnologie industriali a livello europeo. Nel quinto programma quadro le attività di SMT saranno integrate nelle attività Brite-Euram nell'ambito del programma "Crescita competitiva e sostenibile".

Informazioni correlate