Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

Inviti a rendere Internet più sicura per i minori

In occasione del vertice sui contenuti di Internet tenutosi il 10 settembre 1999 a Monaco di Baviera, un'organizzazione umanitaria, che si occupa di minori ed Internet, ha invitato l'industria Internet a compiere maggiori sforzi volti a rendere la Rete più sicura per i minori....
In occasione del vertice sui contenuti di Internet tenutosi il 10 settembre 1999 a Monaco di Baviera, un'organizzazione umanitaria, che si occupa di minori ed Internet, ha invitato l'industria Internet a compiere maggiori sforzi volti a rendere la Rete più sicura per i minori.
Childnet International è stato uno dei primi gruppi a chiedere un sistema internazionale di valutazione dei contenuti di Internet, sostenendo che non si pregiudica la libertà di parola con un'accurata etichettatura dei contenuti dei siti web, che consente ai genitori di limitare la navigazione in rete dei figli. Da un'indagine di Childnet per conto della DG XIII della Commissione europea, è emerso un fortissimo desiderio di questo genere di informazione tra i genitori.
Nigel Williams, direttore di Childnet, ha affermato: "Internet rappresenta da molti decenni a questa parte il progresso più importante per l'istruzione e lo sviluppo sociale dei ragazzi. I pericoli sono, tuttavia, reali e devono essere presi in seria considerazione."
"L'industria [Internet] deve essere soprattutto attenta a garantire che i propri servizi siano positivi per i minori e la famiglia, con informazioni sulla sicurezza di facile comprensione e con strumenti subito disponibili."
"Nessun sistema di valutazione sarà mai perfetto, ma sono enormi i vantaggi di un continuo perfezionamento degli approcci esistenti. Siamo lieti di questo dibattito e avanziamo la richiesta di iniziative come quelle attuate dall'Associazione di valutazione dei contenuti di Internet, al fine di muoversi rapidamente per la realizzazione e la promozione di un nuovo sistema internazionale di valutazione".

Informazioni correlate

Programmi