Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

Gli occhi dell'Europa puntati verso il cielo fanno rapporto alla base

All'inizio d'ottobre a Bruxelles, in un incontro di ricercatori e funzionari, sono state presentate da parte degli scienziati coinvolti le relazioni concernenti sei progetti di ricerca finanziati dall'UE che hanno elaborato nuove tecniche di osservazione della Terra destinate ...
All'inizio d'ottobre a Bruxelles, in un incontro di ricercatori e funzionari, sono state presentate da parte degli scienziati coinvolti le relazioni concernenti sei progetti di ricerca finanziati dall'UE che hanno elaborato nuove tecniche di osservazione della Terra destinate alla gestione dell'ambiente.
Tali progetti, finanziati nell'ambito del programma comunitario di ricerca "Ambiente e clima" (che rientra nel quarto programma quadro 1994-98), sono i primi nel settore dell'osservazione della Terra ad essere stati completati. Essi sono destinati a contribuire al miglioramento della comprensione della qualità dell'acqua, dell'aria e del suolo, a livello locale, regionale e globale.
I progetti presentati trattavano i seguenti temi: in che modo può l'altimetria servire alle previsioni meteorologiche; monitoraggio dell'inquinamento marino; il progetto PELCOM, destinato a produrre una mappa dell'Europa che possa essere aggiornata, con definizione di 1 km; valutazioni dell'impatto delle radiazioni UV; infine, il monitoraggio dell'ozono.
Gli scienziati hanno anche colto tale occasione per presentare prodotti "commerciali" elaborati nel corso della loro attività ed hanno dibattuto sulle opportunità che il quinto programma quadro potrebbe offrire ai fini del rafforzamento del coinvolgimento europeo in un sistema di monitoraggio globale dell'osservazione della Terra.

Informazioni correlate

Programmi