Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

European Schoolnet - la scuola va in rete

La tecnologia dell'informazione e delle comunicazioni sta cambiando il nostro modo di apprendere. La European Schoolnet intende aiutare la comunità educativa a trarre il massimo beneficio da questi cambiamenti creando un contesto on-line per la cooperazione tra scuole.



An...
La tecnologia dell'informazione e delle comunicazioni sta cambiando il nostro modo di apprendere. La European Schoolnet intende aiutare la comunità educativa a trarre il massimo beneficio da questi cambiamenti creando un contesto on-line per la cooperazione tra scuole.



Antecedenti


L'Europa è entrata nell'era dell'apprendimento telematico. La scuola usa il computer in tutti i programmi didattici e sono sempre più numerosi gli istituti presenti su Internet. I vantaggi della telematica sono chiari: essa può stimolare più efficacemente l'apprendimento creativo; può collegare le scuole a grandi reti di informazione e consente ai ragazzi di lavorare insieme da un capo all'altro del mondo. Per far sì che le scuole e gli insegnanti possano usufruire dei vantaggi di Internet, diciotto ministeri europei della Pubblica istruzione hanno fondato l'European Schoolnet (EUN), con lo scopo di fornire risorse e servizi alle scuole e per creare un ambito in cui la comunità educativa possa affrontare i temi relativi alla telematica e all'apprendimento.




Descrizione, impatto e risultati


L'EUN incoraggia la cooperazione tra scuole, in modo che quelle più avanzate possano aiutare quelle che hanno risorse limitate. Il programma offre materiale e servizi didattici nonché assistenza per la formazione degli insegnanti. Esso consentirà alle scuole di scambiare esperienze e di fornire esempi di buone pratiche e svilupperà linee guida comuni tecniche e educative, per far sì che le scuole possano imparare e crescere insieme. Un gruppo di insegnanti esperti di tecnologie dell'informazione, provenienti da tutta Europa, sarà a disposizione per aiutare i colleghi a costituire progetti Internet con altre scuole. Vi sarà una rete speciale composta da 500 'scuole innovative' che serviranno come casi sperimentali a fini di ricerca. Un Forum per la strategia tecnica riunirà esperti responsabili per le attuali reti scolastiche nazionali. Il progetto sarà gestito on-line, con la massima automazione dei servizi, in modo che gli utenti possano aggiungere contenuti personalmente.




Partenariati di lavoro


Finanziato inizialmente nell'ambito del Quarto programma quadro, l'EUN è gestito attualmente dal programma IST (Tecnologie per la Società dell'Informazione) del Quinto programma quadro e dall'unità speciale Multimedia e istruzione, gestita congiuntamente dalla DG Società dell'informazione e dalla DG Istruzione e cultura (programma Socrates). L'EUN è stato concepito come una rete di reti destinata a valorizzare le vaste risorse offerte dalle reti scolastiche nazionali e regionali. Queste reti, e i progetti avviati nell'ambito dell'unità speciale Multimedia e istruzione e del Quarto programma quadro, forniscono risorse concrete, come biblioteche di consultazione in cui è conservato materiale audio e video in forma digitale, e che costituiscono una 'scuola virtuale' in cui insegnanti, genitori e studenti possano incontrarsi. Le case editrici di software terranno conto dei risultati di questo processo in modo da venire incontro alle esigenze didattiche reali.