Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

La Svezia si aggiudica tutti i premi europei IST

L'innovazione svedese ha ricevuto grande plauso in occasione dell'assegnazione dei premi europei 1999 per le tecnologie della società dell'informazione, tenutasi ad Helsinki, nel corso della quale i tre primi premi sono stati tutti assegnati a società svedesi.
La cerimonia, ch...
L'innovazione svedese ha ricevuto grande plauso in occasione dell'assegnazione dei premi europei 1999 per le tecnologie della società dell'informazione, tenutasi ad Helsinki, nel corso della quale i tre primi premi sono stati tutti assegnati a società svedesi.
La cerimonia, che il presidente della giuria Sir Derek Roberts ha paragonato a quella di assegnazione dei premi Nobel, si è svolta il 23 novembre nella Finlandia Hall di fronte ai 3.500 delegati della conferenza IST '99. Al momento di estrarre il nome del terzo vincitore dalla busta, Sir Roberts ha rassicurato il pubblico confermando la presenza di un solo membro della giuria di nazionalità svedese.
I premi sono stati presentati dal commissario europeo Erkki Liikanen, dal presidente del Parlamento finlandese Riita Uosukainen e da Sir Derek Roberts. La vincitrice del primo premio è stata la C Technologies per la C-Pen, una penna di lettura dati senza fili in grado di leggere, memorizzare, elaborare e trasferire il testo stampato al PC, senza bisogno di alcun cavo. Mentre riceveva il trofeo d'oro e il premio in denaro del valore di 200.000 euro, Christer Fahraeus ha garantito che il premio IST avrà l'effetto di incentivare ulteriormente le ambizioni della sua società.
Il secondo premio è stato assegnato a Jakob Ehrensvard della Cypak, che ha prodotto un sistema interattivo di imballaggio che controlla e valuta il modo in cui i pazienti assumono il farmaco secondo la prescrizione. Brandendo il trofeo, il vincitore ha esclamato: "è un giorno eccezionale. Siamo una nuovissima società e questa per noi è stata una partenza da sogno." La Cypak è divenuta infatti entità giuridica soltanto due mesi fa e ha alle sue dipendenze solo tre membri part-time. Ehrensvard ha rivelato che la società stava per dare avvio alle negoziazioni con società di capitale di rischio. "Ora - ha continuato - invece di dire cosa possiamo fare per voi, diremo cosa potete fare voi per noi".
La terza società svedese a salire sul palco è stata la Effnet per il suo instradatore ROC (Router on card) su scheda PCI, che trasforma qualsiasi server standard in una piattaforma di comunicazioni multifunzionale. Kavin Bjurel ha affermato che il premio IST contribuirà alla loro espansione oltre i confini della Svezia: "Questo premio ci aiuterà sicuramente ad affermarci nella Comunità europea."
Dopo la cerimonia, trasmessa in diretta dalla stazione televisiva finlandese MTV3, i delegati IST hanno discusso tra loro dell'eventuale presenza di fattori speciali nell'ambiente svedese che lo rendano ideale per la crescita di società innovative come le vincitrici. Nel 1998, uno dei vincitori dei primi premi, la iD2 Technologies, era svedese. Mattias Wingstedt della società svedese Idonex, una delle venti società candidate al premio di quest'anno, ha commentato: "è un dato di fatto che la Scandinavia occupa una posizione di preminenza in Europa in materia di tecnologie Internet e di comunicazioni mobili, e per questo forse partiamo avvantaggiati rispetto agli altri, ma non credo che questa possa essere considerata una competizione nazionale."
Il premio europeo per le tecnologie della società dell'informazione ricerca prodotti innovativi ad elevato contenuto informatico e con un evidente potenziale di commerciabilità. È organizzato da EuroCase, il Consiglio europeo delle scienze applicate e dell'ingegneria ed è sostenuto dalla Commissione europea attraverso il programma IST.
Gli organizzatori di EuroCase hanno osservato come i candidati di quest'anno fossero particolarmente di alta qualità e come i partecipanti stessero passando dalla invenzione pura all'innovazione, trasformando i risultati della ricerca in prodotti commerciabili e rispondendo quindi in pieno ai programmi di promozione della conferenza IST.
I premi costituiscono una nota di prestigio per i vincitori, che si sono dimostrati entusiasti davanti all'accresciuto potenziale di mercato prodotto da detto riconoscimento. John Kamatakis, della società greca LaserLock International vincitrice di uno dei primi premi nel 1998, ha confermato il contributo che il premio IST ha offerto alla sua azienda. Esso ha infatti aumentato le capacità di attrazione del capitale di rischio nell'azienda, ha affermato il nome della società in tutta Europa e ha prodotto un aumento dei profitti. A suo parere, l'aspetto più significativo consiste nel fatto che il premio sia servito ad istituitre un consorzio con più partner in vista della presentazione di una proposta per il programma IST della Commissione europea, riguardante un sistema di protezione dati.

Informazioni correlate

Programmi