Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

Accordi di cooperazione nella ricerca UE-Cina e UE-Argentina

Sulla Gazzetta ufficiale sono stati pubblicati gli accordi di cooperazione scientifica e tecnologica tra la Comunità europea e, rispettivamente, la Repubblica argentina e la Repubblica popolare cinese, a seguito della loro conclusione decisa, a nome della Comunità, al Consigli...
Sulla Gazzetta ufficiale sono stati pubblicati gli accordi di cooperazione scientifica e tecnologica tra la Comunità europea e, rispettivamente, la Repubblica argentina e la Repubblica popolare cinese, a seguito della loro conclusione decisa, a nome della Comunità, al Consiglio "Ricerca" di dicembre.
Conformemente alle condizioni stabilite dagli accordi, i ricercatori di Cina ed Argentina potranno partecipare alla maggior parte delle attività di ricerca finanziate dall'UE nell'ambito dei quattro programmi specifici del quinto programma quadro di RST (escluse le attività del settore nucleare). Allo stesso modo, i ricercatori dell'UE potranno partecipare alle corrispondenti attività di ricerca dei detti paesi.
L'accordo con la Cina è già in vigore.
Per quanto riguarda la Repubblica argentina, il Congresso sta attualmente valutando l'accordo, il quale entrerà in vigore non appena il paese abbia completato le relative procedure di ratifica. Ciononostante, i partner argentini possono sin d'ora entrare a far parte dei consorzi, in vista di partecipare agli inviti in corso per la presentazione di proposte nell'ambito del quinto programma quadro di RST.

Informazioni correlate

Programmi

Paesi

  • Argentina, Cina