Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

Il commercio elettronico in Europa

Un'indagine sul commercio elettronico realizzata con il finanziamento della Direzione generale per la Salute e la Tutela dei consumatori offre un quadro generale dell'attuale situazione di mercato per i consumatori.
Essa rivela la persistenza di problemi di avviamento da risol...
Un'indagine sul commercio elettronico realizzata con il finanziamento della Direzione generale per la Salute e la Tutela dei consumatori offre un quadro generale dell'attuale situazione di mercato per i consumatori.
Essa rivela la persistenza di problemi di avviamento da risolvere prima della completa realizzazione del potenziale di acquisto via Internet.
La relazione conclusiva dell'indagine, realizzata da "Stiftung-Warentest", è disponibile per il download in Internet, al seguente indirizzo:
http://europa.eu.int/comm/dg24/library/surveys/sur11_en.html
Le informazioni riportate riguardano tutta la gamma di beni e servizi disponibili, l'esecuzione delle transazioni on line, le procedure di restituzione dei beni acquistati, il diritto contrattuale alla base di tali transazioni, i metodi di pagamento e i problemi correlati, le spese di consegna, le normative di importazione, i diritti doganali, le imposte sull'importazione, i rischi associati agli acquisti all'estero e i problemi di sicurezza dovuti alla trasmissione di dati riservati.
L'indagine è stata condotta presso prestatori di servizi aventi sede in Germania. Sono stati inoltrati ordini di acquisto di prodotti e servizi generici, come libri, pacchetti di vacanze e autonoleggio. Non sono stati invece contemplati i servizi finanziari. Alcune organizzazioni straniere partner di Stiftung-Warentest hanno condotto transazioni in altri paesi europei.
Secondo la relazione, attualmente è possibile acquistare "virtualmente di tutto in Internet". Tuttavia, "il cliente ha a che fare con un sistema di vendita che non è ancora del tutto sviluppato" e "deve familiarizzare con nuove procedure di ordinazione e di pagamento, che variano in misura radicale da società a società". Tra gli aspetti problematici, sono stati inoltre evidenziati i problemi di sicurezza derivanti dai pagamenti con carta di credito e dalla restituzione di beni non desiderati o difettosi.
Si sono inoltre esaminati nel dettaglio i vantaggi dell'acquisto in Internet, come la comodità, la possibilità di fare i propri acquisti ventiquattr'ore su ventiquattro e l'opportunità di confrontare i prezzi, con l'obiettivo generale di "educare il consumatore e di garantire la trasparenza di mercato".

Informazioni correlate

Paesi

  • Germania