Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

Gli europarlamentari creano un proprio gruppo di riflessione sulla politica per Internet

Oltre 50 europarlamentari hanno dato vita ad una fondazione, al fine di contribuire all'elaborazione delle politiche e della normativa relative ad Internet in Europa.
La Fondazione europea per Internet auspica di collaborare con altri organismi, in particolare con la Commissio...
Oltre 50 europarlamentari hanno dato vita ad una fondazione, al fine di contribuire all'elaborazione delle politiche e della normativa relative ad Internet in Europa.
La Fondazione europea per Internet auspica di collaborare con altri organismi, in particolare con la Commissione europea, in merito a questioni derivanti dalle nuove tecnologie della società dell'informazione, quali segnatamente il commercio elettronico.
Gli europarlamentari sperano altresì di far conoscere queste tematiche ad un più vasto pubblico di cittadini europei mediante il sito web http://www.eifonline.org.
Il forum "di riflessione" si occuperà, attraverso l'individuazione di priorità politiche, dei modi per affrontare la comparsa della "nuova economia" nata dai progressi tecnologici e collaborerà all'elaborazione di opzioni politiche.
I membri fondatori si riuniranno a Bruxelles il 28 marzo 2000 per definire il programma sulla base di settori prioritari. Tra le problematiche, di cui è già stato proposto l'esame, figurano: la garanzia della riservatezza e della sicurezza delle comunicazioni, l'eliminazione delle barriere al commercio elettronico, la garanzia dei diritti e della tutela dei consumatori, le questioni del "business-to-business", l'accesso e l'utilizzo di Internet nelle scuole, nonché la gestione di Internet.
Tutti gli europarlamentari in carica possono aderire alla fondazione, che è parzialmente finanziata da imprese europee leader nel settore dell'e-commerce.