Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

La Commissione sostiene la politica di Blair e Clinton per la libertà di accesso ai dati sul genoma umano

La Commissione europea appoggia pienamente la recente dichiarazione congiunta del presidente degli Stati Uniti Clinton e del primo ministro britannico Blair, a sostegno della libertà di accesso alle informazioni sul genoma umano.
I commenti dei due leader costituiscono una ris...
La Commissione europea appoggia pienamente la recente dichiarazione congiunta del presidente degli Stati Uniti Clinton e del primo ministro britannico Blair, a sostegno della libertà di accesso alle informazioni sul genoma umano.
I commenti dei due leader costituiscono una risposta alla crescente preoccupazione in merito al diritto morale di brevettare i codici genetici che determinano ciò che ci rende "umani".
Il presidente Clinton ha affermato: "Dobbiamo garantire che gli utili della ricerca umana siano misurati non in dollari ma in termini di miglioramento della salute umana".
Il tentativo di svelare i segreti del DNA umano è coordinato a livello internazionale mediante il "Progetto genoma umano". I ricercatori intendono pubblicare una mappatura completa del DNA umano entro il 2003.
Parlando a nome della Commissione europea, il commissario per la Ricerca Philippe Busquin ha approvato pienamente la presa di posizione di Clinton e Blair, sottolineando che essa corrisponde alla politica dell'UE.
Egli ha dichiarato: "Il fatto che tutti discutano delle biotecnologie e del loro impatto sulla vita quotidiana riflette la necessità di una dimensione politica".
Anche Busquin affronta il tema delle tensioni morali connesse con la ricerca biotecnologica nella sua recente comunicazione relativa ad uno "spazio europeo di ricerca" (RCN 14195).
I mercati, tuttavia, hanno reagito in modo meno favorevole; in particolare a Wall Street, subito dopo l'annuncio del presidente Clinton, è stata registrata una caduta del valore delle azioni legate alle biotecnologie.

Argomenti

Biotecnologia