Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

Sistema pilota per controllare il trasporto di merci pericolose in Italia

Il Centro comune di ricerca (CCR) pubblicherà entro breve un bando di gara relativo alla realizzazione e all'installazione di un sistema pilota destinato a controllare il trasporto di merci pericolose in circolazione nelle provincie italiane di Brindisi, Taranto e Venezia.
Il sistema pilota consisterà in una rete di controllo del trasporto di sostanze pericolose nelle zone portuali, industriali e ad alta densità di popolazione delle provincie di Brindisi e Taranto ed a Porto Marghera (provincia di Venezia). Tale sistema pilota comprenderà altresì un centro locale destinato a controllare il traffico ed a gestire i pericoli e le emergenze associate con il trasporto di sostanze pericolose per ciascuna delle tre provincie.
Il CCR stima che l'importo di questo contratto ammonterà ad un massimo di 1,35 milioni di euro.
Il CCR richiederà inoltre la realizzazione e l'installazione di una rete di monitoraggio, nonché di centri di controllo e di trattamento dati per le tre zone interessate.
Ciò comprenderà: la realizzazione, l'integrazione e l'installazione in loco di tali reti, dei relativi laboratori di analisi, dell'hardware e del software dei sistemi informatici destinati al controllo e al trattamento delle informazioni; la verifica del funzionamento corretto di questi sottosistemi; nonché le attività di formazione e la creazione di strutture locali di assistenza tecnica per gli utenti di detti sottosistemi.
Il CCR stima che l'importo di questo contratto sarà inferiore a 5,49 milioni di euro.