Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

Controversie transnazionali sui brevetti europei

L'IPR-Helpdesk, il servizio sui diritti di proprietà intellettuale, ha redatto un nuovo documento informativo che fornisce informazioni sui brevetti, in materia di controversie transnazionali nell'Unione europea.
Il documento, a cura dell'équipe legale dell'IPR-Helpdesk, è dis...
L'IPR-Helpdesk, il servizio sui diritti di proprietà intellettuale, ha redatto un nuovo documento informativo che fornisce informazioni sui brevetti, in materia di controversie transnazionali nell'Unione europea.
Il documento, a cura dell'équipe legale dell'IPR-Helpdesk, è disponibile sul sito web al seguente indirizzo:
URL: http://www.ipr-helpdesk.org/updates
Anche se la situazione in Europa potrebbe cambiare nell'immediato futuro, attualmente non esiste un unico brevetto europeo, né una giurisdizione internazionale per controversie sui brevetti, con una competenza che oltrepassi il territorio di uno stato. Al contrario, esistono numerosi brevetti nazionali distinti, regolati da una procedura comune per il rilascio dei brevetti che interessa un totale di 19 paesi europei.
Attualmente, qualora una materia internazionale venga sottoposta ad un tribunale a fini di giudizio, spetta al tribunale decidere sulla propria competenza internazionale.
Quando un brevetto europeo viene violato in diversi stati europei, soprattutto in quelli disciplinati dall'Ufficio europeo dei brevetti, l'esistenza stessa del brevetto lascia intendere che la controversia riguardi anche atti di violazione che vanno al di là dell'ambito territoriale di competenza del tribunale.
Questo documento tenta di fornire assistenza e chiarimenti in questo complesso settore, trattando l'impatto dell'eccezione di nullità in una causa per violazione, che costituisce la tipologia fondamentale di problemi transnazionali, nonché le ripercussioni transnazionali di azioni legali in diversi stati contraenti.
L'IPR-Helpdesk costituisce un servizio gratuito che fornisce assistenza e consulenza legale in materia di diritti di proprietà intellettuale in Europa. Il servizio, finanziato dalla Commissione europea, comprende una vasta banca dati di oltre 5.000 pagine di informazioni connesse con la proprietà intellettuale.