Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

Maggior priorità allo sviluppo urbano?

Secondo i ministri dell'Ambiente dell'Unione europea, lo sviluppo urbano sostenibile deve costituire un settore chiave di intervento, da affrontare con un approccio orizzontale nell'ambito del sesto programma d'azione per l'ambiente e lo sviluppo sostenibile della Commissione ...
Secondo i ministri dell'Ambiente dell'Unione europea, lo sviluppo urbano sostenibile deve costituire un settore chiave di intervento, da affrontare con un approccio orizzontale nell'ambito del sesto programma d'azione per l'ambiente e lo sviluppo sostenibile della Commissione europea.
A tale conclusione sono giunti i ministri riuniti in un incontro informale che si è svolto a Oporto durante il fine settimana del 15 e 16 aprile.
Con l'avvicinarsi della scadenza del programma precedente, l'incontro informale ha rivestito un ruolo chiave nell'elaborare l'ordine del giorno del sesto programma d'azione, il quale avrà una durata di dieci anni e della cui preparazione si sta occupando la Direzione generale dell'Ambiente della Commissione europea.
I ministri hanno affermato che è necessario adottare misure volte a promuovere "una politica integrata a favore di città sostenibili".
Durante l'incontro sono stati esaminati gli effetti di vari fattori che influenzano lo sviluppo urbano, tra cui il consumo energetico, il trasporto sostenibile e la lotta all'esclusione sociale.