Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

L'INTAS richiede la collaborazione di esperti

L'INTAS, l'associazione internazionale per la promozione della cooperazione con gli scienziati dei nuovi Stati indipendenti dell'ex Unione Sovietica, ha lanciato un invito riguardante la richiesta di esperti, al fine di valutare gli inviti a presentare proposte che essa riceverà alla fine dell'anno in corso.
L'associazione, un'organizzazione senza scopo di lucro che attinge la maggior parte dei suoi finanziamenti dal quinto programma quadro (5PQ), intende ampliare la propria banca dati di scienziati in grado di fornire una valutazione esterna delle proposte presentate all'INTAS.
Tale decisione fa seguito al successo del sistema introdotto in occasione degli inviti a presentare proposte del 1999, caratterizzato dall'assenza di incartamenti (le proposte sono state inviate elettronicamente) e da tempi più rapidi di esecuzione. Gli esperti hanno potuto eseguire una valutazione quasi in tempo reale delle proposte inviate elettronicamente, senza essere obbligati a recarsi sul posto.
Nei giorni che seguono la scadenza dell'invito a presentare proposte (prevista per settembre), verranno selezionati dalla banca dati tre nominativi che andranno a comporre il gruppo di esperti. Dalle loro rispettive postazioni essi effettueranno un rapido esame delle proposte a loro presentate e il loro intervento non verrà più richiesto fino all'anno successivo. Il grado di popolarità del sistema elettronico è stato dimostrato dal fatto che l'anno scorso circa l'80 per cento degli esperti ne ha fatto uso.

Informazioni correlate