Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

Lo Spazio europeo della ricerca al centro dei dibattiti dell'Eurohorcs

Dalla fase di preparazione dell'incontro dei direttori dei consigli europei della ricerca (Eurohorcs), previsto per il mese di maggio, sembrano emergere segnali promettenti per lo Spazio europeo della ricerca (ERA) proposto da Philippe Busquin, commissario europeo responsabile...
Dalla fase di preparazione dell'incontro dei direttori dei consigli europei della ricerca (Eurohorcs), previsto per il mese di maggio, sembrano emergere segnali promettenti per lo Spazio europeo della ricerca (ERA) proposto da Philippe Busquin, commissario europeo responsabile del settore. Secondo l'Eurohorcs, evitare la duplicazione dei programmi di ricerca e garantire un miglior coordinamento degli stessi a livello nazionale costituirebbe un importante e auspicabile contributo al suddetto Spazio.
Il funzionamento dettagliato di tale processo sarà uno dei punti principali all'ordine del giorno del prossimo incontro di Stoccolma, al quale Busquin parteciperà. Le negoziazioni verteranno inoltre sulla necessità di incrementare la mobilità dei ricercatori in Europa, sulla valorizzare del ruolo delle donne, sulla creazione di un ambiente favorevole per la ricerca in Europa, nonché sull'analisi di questioni etiche.
L'incontro si concluderà con la stesura di una dichiarazione di Eurohorcs sulle sue priorità che contribuiranno alla creazione dell'ERA.

Informazioni correlate

Programmi

Argomenti

Politiche