Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

L'EPA invita a presentare proposte per progetti di ricerca ambientale

L'Agenzia per la protezione dell'ambiente (EPA) con sede in Irlanda è stata incaricata di sviluppare e sovrintendere un programma di ricerca ambientale per conto del ministero dell'Ambiente e delle autorità locali. L'EPA invita sin d'ora a presentare proposte per i progetti di ricerca ambientale di seguito elencati.
Progetti integrati su larga scala riguardanti:
- le possibilità di riciclaggio ecocompatibile di grandi quantità di rifiuti organici;
- l'eutrofizzazione causata da sostanze usate in agricoltura (fosforo e azoto);
- impatti ambientali della silvicoltura con riferimento alla qualità dell'acqua e alla biodiversità;
- la ricerca ambientale prioritaria al servizio delle necessità della strategia spaziale nazionale;
- le emissioni di gas-serra e il cambiamento climatico;
- la qualità dell'aria, impatti dei trasporti e reti di controllo.
Progetti di medie dimensioni riguardanti:
- gli effetti delle imposte per lo smaltimento dei rifiuti solidi sulla base del loro peso;
- i distruttori endocrini presenti nell'ambiente acquatico irlandese;
- l'individuazione della clorofilla A;
- il rapporto fra indice biologico di qualità e quantità di pesce nei fiumi;
- gli impatti delle sostanze nutritive sui mitili zebra nel Lough Key;
- l'utilizzo del compost prodotto a partire dai rifiuti urbani;
- la caratterizzazione dei rifiuti urbani industriali in Irlanda;
- l'utilizzo di materiali recuperati dai rifiuti urbani;
- il controllo delle emissioni nell'industria del riciclaggio;
- il benchmarking ambientale per le industrie IPC;
- la gestione ambientale nell'industria mineraria;
- la metodologia per la valutazione delle discariche di rifiuti pericolosi;
- la valutazione dell'impatto della canalizzazione autostradale sull'ambiente acquatico;
- gli obiettivi di qualità ambientale per l'inquinamento acustico;
- l'efficacia di sottostrati e filtri sabbiosi stratificati nel trattamento delle acque reflue.
Sono disponibili anche le seguenti borse di studio riguardanti:
- le metodologie di controllo per una valutazione ecologica dei laghi;
- le condizioni di riferimento ed impatti dell'eutrofizzazione sui fiumi irlandesi: come rispettare i requisiti della proposta di direttiva quadro comunitaria in materia di risorse idriche.
Sono richiesti anche i seguenti studi teorici:
- gli impatti e i parametri ambientali da integrare nella valutazione economica della rete stradale;
- l'inventario di diossine e furani;
- la procedura per l'individuazione degli elementi pericolosi nei rifiuti;
- l'importanza dell'impatto dei trasporti sull'ambiente;
- la preparazione della proposta di direttiva quadro comunitaria sulle risorse idriche.
I contratti saranno stipulati per le attività di ricerca secondo quanto descritto nelle specifiche dei progetti e nei documenti esplicativi. Gli interessati ad uno qualsiasi dei progetti descritti possono richiedere per iscritto, via fax o posta elettronica le specifiche del progetto e altri documenti pertinenti rivolgendosi al referente indicato di seguito.