Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

La Commissione delinea l'idea di "eEurope"

Il contributo della Commissione europea al piano d'azione "eEurope" ha posto l'accento su un aumento dell'economicità, velocità e sicurezza di Internet, da conseguire mediante investimenti nelle competenze e nell'accesso e mediante incentivi al suo utilizzo. Questi tre pilastr...
Il contributo della Commissione europea al piano d'azione "eEurope" ha posto l'accento su un aumento dell'economicità, velocità e sicurezza di Internet, da conseguire mediante investimenti nelle competenze e nell'accesso e mediante incentivi al suo utilizzo. Questi tre pilastri costituiscono le basi del piano volto alla realizzazione, entro il 2002, di un'Europa maggiormente "collegata".
Il commissario europeo per la Società dell'informazione, Erkki Liikanen, si è così espresso in merito al piano: "L'obiettivo chiave di 'eEurope' per il 2002 è quello di consentire all'Europa di trarre pieno beneficio dai vantaggi economici e sociali che Internet e le tecnologie connesse possono apportare. Altre regioni del mondo stanno già vivendo la crescita guidata da Internet. Le proposte della Commissione dovrebbero consentire all'Europa di assumere una posizione di leadership entro il 2002".
La Commissione non intende solo assistere ad un'analisi comparativa dei progressi compiuti, ma anche ad un abbattimento delle barriere tra gli Stati membri. Deve essere potenziato il ruolo di Internet nell'istruzione, nella ricerca e sviluppo, nel settore pubblico ed in quello commerciale; allo stesso tempo Internet deve divenire disponibile per un pubblico più vasto a prezzi inferiori e deve acquisire maggiore versatilità garantendo la sicurezza.
Il contributo della Commissione rappresenta un seguito dell'iniziativa "eEurope", inizialmente varata alla fine del 1999, la cui importanza è stata sancita lo scorso marzo dai capi di Stato europei riuniti nel Consiglio europeo di Lisbona. La prossima occasione nella quale verranno discussi i progressi di "eEurope" sarà l'incontro dei leader europei al vertice di Feira, il 19 e 20 giugno.