Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

Secondo la Commissione è opportuno incrementare la presenza delle lingue europee sulla Rete

Questa settimana, il commissario per le Imprese e la Società dell'informazione Erkki Liikanen ha lanciato un appello per incrementare i contenuti digitali europei su Internet, chiedendo che vengano caratterizzati da una maggiore diversità linguistica.
Con l'adozione da parte ...
Questa settimana, il commissario per le Imprese e la Società dell'informazione Erkki Liikanen ha lanciato un appello per incrementare i contenuti digitali europei su Internet, chiedendo che vengano caratterizzati da una maggiore diversità linguistica.
Con l'adozione da parte della Commissione, durante la stessa settimana, di una proposta a sostegno di tali misure, si è riconosciuto che una percentuale significativa dei contenuti Internet viene attualmente prodotta negli Stati Uniti e, di conseguenza, perlopiù in inglese. Ciò che è veramente necessario, ha affermato Liikanen, è poter disporre di contenuti digitali europei espressi in una varietà di lingue europee, poiché in questo modo si stimolerebbe un maggior coinvolgimento da parte delle società.
Commentando la proposta, il Commissario ha dichiarato: "Dobbiamo trasformare la ricca base di contenuti europei in un vantaggio competitivo nell'ambito della Società dell'informazione, nonché garantire che gli operatori europei svolgano un ruolo più significativo su Internet".
A seguito dell'approvazione, la proposta sostituisce ora i due precedenti programmi comunitari "INFO2000" e "MLIS" (Società dell'informazione multilingue).