CORDIS
Risultati della ricerca dell’UE

CORDIS

Italiano IT

Notizie

Italiano IT

L'industria lancia un ambizioso obiettivo europeo per il riciclo della carta

L'industria cartaria ha fissato un nuovo obiettivo di riciclo del 66 per cento da raggiungere entro il 2010. I firmatari accorderanno priorità alla prevenzione dei rifiuti, migliorando la riciclabilità dei prodotti, e alla qualità della carta riciclata, e ricorreranno a ricerc...

Altro

L'industria cartaria ha fissato un nuovo obiettivo di riciclo del 66 per cento da raggiungere entro il 2010. I firmatari accorderanno priorità alla prevenzione dei rifiuti, migliorando la riciclabilità dei prodotti, e alla qualità della carta riciclata, e ricorreranno a ricerca e sviluppo (R&S) per raggiungere tale obiettivo.

Nel 2005 in Europa in totale sono state riciclate 46,6 milioni di tonnellate di carta e di cartone; oltre la metà della carta usata oggi è costituita di carta di recupero. Una prima "Dichiarazione europea sul recupero della carta", lanciata nel 2000, ha portato il tasso di riciclaggio europeo al 55,4 per cento. La nuova dichiarazione non solo innalza la soglia al 66 per cento, ma copre un numero maggiore di paesi europei e di organizzazioni.

Tenendo conto della carta che non può essere riciclata, come gli archivi cartacei e le biblioteche e le carte usate nei materiali da costruzione, il massimo teorico del tasso di riciclaggio della carta è pari all'81 per cento anziché al 100 per cento.

Al fine di migliorare ulteriormente la riciclabilità e la disinchiostrabilità dei prodotti di carta o cartone, i firmatari della dichiarazione promuoveranno la R&S nei seguenti ambiti:
- processi di fabbricazione della carta e del cartone;
- materie prime e ausiliarie;
- tecnologia di conversione/stampa;
- tecnologia per il trattamento della carta da macero;
- gestione e riciclaggio dei residui quale strumento per aumentare l'ecoefficienza del riciclaggio e ridurre gli impatti ambientali.

"La carta e il cartone vantano già i più alti tassi di recupero e riciclo di materiale in Europa. Ciononostante stiamo cercando di fare ancora meglio", ha affermato Kevin Bradley, presidente del Consiglio europeo della carta da macero (ERPC). "L'industria svolge inoltre un importante ruolo nell'aiutare l'Europa a raggiungere l'obiettivo della Commissione europea di un'economia del riciclo, favorendo lo sviluppo sostenibile europeo e assicurando una crescita e un'occupazione solide e a lungo termine".

I firmatari e i sostenitori intraprenderanno inoltre l'iniziativa di fornire le informazioni che aiuteranno ad educare e accrescere la consapevolezza dei consumatori e degli enti pubblici circa i loro rispettivi ruoli nel completamento del ciclo della carta.

L'Europa è di gran lunga leader a livello mondiale nel riciclaggio della carta; l'American Forest and Paper Association si è fissata un obiettivo di riciclo del 55 per cento per il 2012, comprese le esportazioni destinate al riciclaggio in Asia.