Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

La Commissione assegna 65 milioni di ECU a favore della riconversione industriale olandese

La Commissione europea ha approvato in linea di principio un programma che rientra nell'obiettivo 2 dei Fondi strutturali per la ristrutturazione industriale nella regione olandese del Limburgo meridionale. Complessivamente la regione riceverà 65,52 milioni di ECU sotto forma ...
La Commissione europea ha approvato in linea di principio un programma che rientra nell'obiettivo 2 dei Fondi strutturali per la ristrutturazione industriale nella regione olandese del Limburgo meridionale. Complessivamente la regione riceverà 65,52 milioni di ECU sotto forma di finanziamenti a sostegno di progetti volti a migliorare le prospettive occupazionali.

Il programma del Limburgo meridionale è l'ultimo della serie di programmi olandesi dell'obiettivo 2 approvati dalla Commissione per il periodo 1997-1999 e che fruiscono di uno stanziamento comunitario complessivo di 361,97 milioni di ECU. Ci si attende un impatto sull'occupazione di 4.000 nuovi posti di lavoro e 1.577 posti di lavoro a tempo determinato; inoltre, più di 7.000 persone potranno seguire corsi di formazione. Saranno realizzati sette nuovi centri tecnologici e di formazione e saranno create o rinnovate aree industriali su oltre 170 ettari.

Lo stanziamento della Comunità sarà affiancato da forme di finanziamento privato che porteranno l'investimento totale a 222,24 milioni di ECU. Il programma migliorerà il livello di vita e creerà nuova occupazione nella regione, senza danneggiare l'ambiente.Il Limburgo meridionale è una ex zona mineraria con un tasso di disoccupazione alquanto elevato, soprattutto tra la popolazione femminile. L'economia dipende strettamente dall'industria e ne subisce pertanto i cicli economici. Inoltre le PMI costituiscono una piccola percentuale dell'industria regionale e le esportazioni una minima parte della produzione.


Fonte: Commissione europea, Servizio del portavoce

Informazioni correlate

Argomenti

Sviluppo regionale