Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

Cooperazione scientifica con i paesi dell'Europa centrale (PECO) e con i NSI.

La Commissione europea, DG XII, ha pubblicato il secondo invito a presentare proposte di azioni nel quadro del programma INCO-COPERNICUS per la cooperazione scientifica con i paesi dell'Europa centrale (PECO) e con i Nuovi Stati Indipendenti dell'ex Unione Sovietica (NSI).

L'invito riguarda in particolare le seguenti aree contemplate dal programma di lavoro INCO-COPERNICUS:

- area A: cooperazione scientifica e tecnologica in Europa:
. A2: cooperazione con i paesi dell'Europa centrale ed orientale (PECO) e con i Nuovi Stati Indipendenti dell'ex Unione Sovietica (NSI).

I soggetti che soddisfano i criteri di partecipazione a questa offerta sono invitati a presentare proposte di progetti di RST nelle seguenti aree (il fascicolo informativo definisce più chiaramente i settori per i quali si possono presentare le proposte):

- protezione ambientale:
. gestione sostenibile delle risorse forestali;
. gestione sostenibile delle acque;
. gestione sostenibile del suolo;

- conseguenze delle radiazioni ionizzanti sull'ambiente e sulla salute;

- attività di ricerca sulla salute:
. ricerca nei sistemi di assistenza sanitaria;
. ambiente e salute, con particolare attenzione all'inquinamento dell'aria e alla sua relazione con problemi di salute;
. diagnosi e prognosi avanzate in epidemiologia;

- energia non nucleare (progetti di dimostrazione):
. progetti di dimostrazione che applicano tecnologie energetiche innovative ed efficienti nel settore dell'energia rinnovabile (RES);

- energia non nucleare (progetti di ricerca);

- applicazioni avanzate per comunicazioni e telematica:
. misure di accompagnamento che contribuiscono a costruire la Società globale dell'informazione nei PECO /NSI, relative a progetti e azioni di successo intrapresi nel quadro dei programmi INCO-COPERNICUS e ACTS e del programma di applicazioni telematiche;

- tecnologie dell'informazione:
. tecnologia dell'informazione correlata alla società dell'informazione, con particolare rilievo alle azioni di ricerca definite nel piano d'azione del "Forum PECO/UE 1996" sulla società dell'informazione (reti multimediali, strumenti in favore del multilinguismo, sistemi informativi geografici, reti di ricerca);

- ricerca su materiali e tecnologie industriali:
. azioni concertate per incentivare l'applicazione di tecnologie pulite (reti ricerca/industria);

- settore agroalimentare: tecnologia alimentare (compresa la sicurezza alimentare):
. sviluppo di nuove tecnologie e ottimizzazione degli attuali processi per ottenere alimenti sicuri e di ottima qualità;
. uso di metodi e prodotti naturali per la conservazione degli alimenti, compresi additivi alimentari naturali;

- scienze sociali:
. progetti di ricerca per studiare fattori e strategie tesi a innovare e ammodernare le industrie;
. ricerca in favore delle politiche sulle droghe illecite.

Il lavoro di ricerca e sviluppo tecnologico sarà svolto sotto forma di progetti cofinanziati (progetti di ricerca/dimostrazione comuni), azioni concertate (ovvero il coordinamento di progetti di RST già finanziati), misure adatte al programma specifico e misure preparatorie di accompagnamento e di sostegno, in conformità delle norme stabilite nell'allegato III della Decisione del Consiglio che ha adottato il programma specifico ed il programma di lavoro modificato.

I progetti di ricerca/dimostrazione comuni devono includere almeno due partner, indipendenti fra di loro, stabiliti in paesi diversi della Comunità o in un paese della Comunità ed in uno Stato associato al programma, e almeno un partner stabilito nei PECO o nei NSI. Al fine di rafforzare la cooperazione transnazionale, sarà accordata una priorità speciale ai progetti che implicano due o più partner PECO/NSI.

Le azioni concertate devono includere almeno due partner, indipendenti fra di loro, stabiliti in paesi diversi della Comunità o in un paese della Comunità ed in uno Stato associato al programma e due o più partner dei PECO o NSI.

I candidati dovranno procurarsi il programma di lavoro 1997, il fascicolo informativo e il testo integrale dell'invito a presentare proposte.

Altri programmi specifici nell'ambito del Quarto programma quadro sono aperti a soggetti giuridici con sede nei paesi dell'Europa centrale e nei NSI. Al fine di agevolare la partecipazione di tali soggetti, è possibile ottenere un contributo finanziario della Comunità. Il fascicolo informativo di ogni programma specifico riporta i particolari sulle possibilità di partecipazione.

Informazioni correlate