Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

Raccolta e trattamento di effluenti liquidi radioattivi del CCR

Il Centro comune di ricerca della Commissione europea ha pubblicato un bando di gara ristretto in materia di progettazione, esecuzione ed installazione di una stazione di raccolta e trattamento, a mezzo precipitazione e filtrazione, di effluenti liquidi radioattivi provenienti dalle installazioni nucleari del CCR, sito di Ispra (Italia).

Il contratto sarà suddiviso in due fasi e comprenderà:

- fase 1: progettazione generale e di dettaglio, analisi di sicurezza. La fase si concluderà a seguito dell'approvazione del progetto da parte delle pertinenti autorità di controllo italiane;
- fase 2: progettazione esecutiva, preparazione del sito, fornitura dei materiali, esecuzione dei montaggi e dei collaudi, messa in servizio della stazione, i materiali di consumo e la componentistica di scorta per l'esercizio della stazione per almeno un anno.

Le attività correlate alla fornitura dovranno svolgersi in accordo ad un programma di garanzia della qualità conforme ad ISO 9000 o equivalente. E' prevista l'opzione per un contratto di manutenzione della stazione oggetto della fornitura, a partire dalla data di scadenza del periodo contrattuale di garanzia.

Le offerte dovranno essere relative all'intera fornitura ed all'opzione. L'offerta economica relativa alla fornitura dovrà essere suddivisa in due quotazioni rispettivamente per la fase 1 e per la fase 2.

Il CCR farà pervenire gli inviti a coloro che saranno selezionati sulla base dell'espressione di interesse presentata.

Informazioni correlate

Paesi

  • Grecia

Argomenti

Scorie radioattive