Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

Rete TRA sulle "Tecnologie costruttive rispettose dell'ambiente"

Il 12 marzo 1997, la CE ha approvato formalmente la rete TRA "Tecnologie costruttive rispettose dell'ambiente". Tale rete raggruppa progetti di ricerca finanziati dalla CE attraverso i programmi BRITE-EURAM, CRAFT, SMT, "Ambiente e clima" e "Acciaio" che si ricollegano alle co...
Il 12 marzo 1997, la CE ha approvato formalmente la rete TRA "Tecnologie costruttive rispettose dell'ambiente". Tale rete raggruppa progetti di ricerca finanziati dalla CE attraverso i programmi BRITE-EURAM, CRAFT, SMT, "Ambiente e clima" e "Acciaio" che si ricollegano alle costruzioni.

TRA è la sigla di Targeted Research Action (azione di ricerca mirata) e l'azione TRA "Tecnologie costruttive rispettose dell'ambiente" è una delle numerose reti TRA. Le azioni TRA sono iniziative della Commissione europea nel contesto dello specifico programma di RST nel settore delle tecnologie industriali e dei materiali (BRITE/EURAM).

In particolare, questa azione TRA mira a:

- mettere a disposizione una tribuna europea per lo sviluppo, la diffusione e lo scambio di conoscenze scientifiche e tecnologiche e di idee connesse con tutti gli aspetti delle costruzioni;
- velocizzare la diffusione e la valorizzazione dei risultati della ricerca;
- migliorare la sinergia e il coordinamento della ricerca eseguita nell'ambito dei programmi comunitari;
- informare i progettisti dei programmi di RST circa le esigenze della ricerca e le priorità di domani.

La rete TRA EFCT comprende circa 80 differenti progetti di ricerca finanziati dalla CE. Per ragioni di praticità, la rete è suddivisa in gruppi, detti "cluster", con temi di ricerca collegati tra di loro. Attualmente sono operativi i nove cluster seguenti:

- prove e assicurazione di qualità per le costruzioni;
- procedimento costruttivo e gestione dei diversi stadi di vita della costruzione;
- isolamento dalle vibrazioni e sismico;
- protezione dal rumore;
- migliore rendimento del calcestruzzo e delle strutture;
- proprietà del legname e tecnologie per la costruzione;
- nuove tecnologie nell'ingegneria geotecnica;
- tecnologie rispettose dell'ambiente per i materiali e componenti da costruzione;
- ricerche sull'acciaio.

Nell'ambito delle azioni TRA specifiche e appropriate che mirano al potenziamento del trasferimento e della diffusione di tecnologia e competenze, sono comprese le seguenti:

- incontri di gruppo intraprogettuali e workshop di contraenti;
- dibattiti in forma di tavola rotonda con rappresentanti industria, governo e società;
- pubblicazione di un notiziario trimestrale e di una relazione annuale TRA che descrivano i risultati della RST e le esigenze della R&S;
- diffusione di CD-ROM multimediali che prendano in esame la TRA e i risultati dei cluster;
- scambio di ricercatori tra vari progetti.

Si presume che questa azione TRA adotterà un approccio di tipo pratico e intuitivo, mediante il quale le informazioni in grado di migliorare le attività di singoli progetti possano essere scambiate rapidamente e con efficacia. Tale scambio dovrebbe condurre a ulteriori opportunità innovative che faranno divenire la TRA un elemento motore in grado di conseguire obiettivi che vanno ben oltre la portata di singoli progetti.


Fonte: Consiglio europeo per la ricerca sulle costruzioni, lo sviluppo e l'innovazione (ECCREDI)

Informazioni correlate