Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

Consiglio Telecomunicazioni: 27 giugno 1997

I ministri delle telecomunicazioni dell'UE si sono riuniti a Lussemburgo il 27 giugno 1997. Il Consiglio Telecomunicazioni ha tenuto discussioni su diverse questioni politiche relative alla liberalizzazione e allo sviluppo tecnologico dei servizi di telecomunicazione in Europa...
I ministri delle telecomunicazioni dell'UE si sono riuniti a Lussemburgo il 27 giugno 1997. Il Consiglio Telecomunicazioni ha tenuto discussioni su diverse questioni politiche relative alla liberalizzazione e allo sviluppo tecnologico dei servizi di telecomunicazione in Europa.

In primo luogo, il Consiglio ha adottato una risoluzione su una politica di numerazione per i servizi di telecomunicazione in Europa. Tale risoluzione riconosce l'importanza della politica di numerazione nel facilitare la scelta del consumatore, in modo particolare nei settori seguenti: preselezione dell'operatore e selezione "call-by-call", conservazione dei numeri anche cambiando operatore e uguale accesso alle risorse di numerazione per gli operatori di mercato. La risoluzione chiede agli Stati membri e alla Commissione di prendere le misure necessarie alla realizzazione degli obiettivi di una politica europea di numerazione.

Il Consiglio ha adottato conclusioni sul piano d'azione per le comunicazioni via satellite, il quale riconosce che l'azione in tale campo dovrebbe basarsi principalmente sulle iniziative del settore privato. Esso chiede alla Commissione di intraprendere azioni per garantire la piena attuazione delle regolamentazioni esistenti e prende in esame le possibilità di ulteriori iniziative in questi settori. Nel settore della ricerca, la Commissione viene invitata a garantire la massima complementarità degli sforzi di R&S, nonché a sviluppare la ricerca nel campo delle comunicazioni via satellite nell'ambito del Quarto programma quadro e nell'imminente Quinto programma quadro. Alla Commissione viene richiesto anche di invitare le organizzazioni di normalizzazione a riesaminare il loro lavoro nel settore e a prendere in considerazione possibilità di cooperazione con i paesi terzi.

Il Consiglio ha adottato anche conclusioni sullo stato di attuazione della legislazione comunitaria nel settore delle telecomunicazioni, in considerazione della prossima scadenza del 1° gennaio 1998. Infine, sono state adottate conclusioni sull'ulteriore sviluppo delle comunicazioni mobili e senza fili (UMTS) in Europa.


Fonte: Consiglio dell'Unione europea

Informazioni correlate

Argomenti

Telecomunicazioni