Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

Normalizzazione del commercio elettronico e interesse pubblico

La Commissione europea, DG III, ha pubblicato un bando di gara per l'aggiudicazione di uno studio relativo alle questioni connesse alla normalizzazione del commercio elettronico e all'interesse pubblico.

Lo studio riguarda aspetti connessi alla normalizzazione del commercio elettronico e all'interesse pubblico, già annunciati nelle comunicazioni "Normalizzazione delle comunicazioni e la società dell'informazione mondiale: approccio europeo" (COM(96) 359) e "Un'iniziativa europea nel campo del commercio elettronico" (COM(97) 157). Obiettivi dello studio:

- fornire un quadro generale delle attività di normalizzazione europee ed internazionali nel campo del commercio elettronico relative alla fiducia nelle operazioni elettroniche;
- individuare i settori chiave nei quali la normalizzazione può appoggiare azioni legali o regolamentari e/o accordi volontari (p.e. codice di condotta, autoregolazione), onde tutelare l'interesse pubblico nel campo del commercio elettronico (p.e. sicurezza, vita privata, protezione dei dati, cifratura, prevenzione contro le informazioni illegali o nocive, esigenze sociali, requisiti dell'utente, amministrazioni pubbliche in qualità di utenti, ecc.);
- presentare raccomandazioni circa il miglioramento dei legami (istituzionali) fra l'interesse pubblico e la normalizzazione volontaria a livello europeo e mondiale. Le raccomandazioni riguarderanno in particolare le iniziative politiche e le riforme istituzionali.

Il lavoro verrà completato entro 5 mesi.