Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

Controllo della desertificazione nel bacino mediterraneo

La Commissione europea, DG XII, ha pubblicato un bando di gara d'appalto relativo ad uno studio volto a stabilire la "Definizione e dimostrazione pratica di sistemi preoperativi per il controllo della desertificazione nel bacino mediterraneo basati su metodi di telerilevamento".

L'idea principale del presente bando di gara è relativa alla progettazione e dimostrazione di un sistema integrato comprendente l'uso di dati ottenuti mediante telerilevamento via satellite per la sorveglianza operativa della desertificazione e l'identificazione del territorio connesse a tali processi su scala regionale nell'intero bacino mediterraneo (nord e sud). Tale incarico dovrà essere basato sull'uso di dati di osservazione provenienti da satelliti di telerilevamento e dovrà illustrare la nozione in relazione a 6 siti rappresentativi del bacino mediterraneo.

In particolare, lo studio dovrà:

- sviluppare una nozione per un sistema preoperativo in grado di sorvegliare l'ampiezza e la dinamica dei processi che contribuiscono al degrado e alla desertificazione dei territori e identificare i cambiamenti nell'utilizzazione dei terreni e nelle caratteristiche di copertura dei terreni su scala regionale;
- identificare dei parametri chiave (derivati da osservazioni satellitari) adatti per il controllo dei processi di desertificazione nel bacino mediterraneo negli ultimi 15-20 anni;
- elaborare mappe regionali relative al degrado/desertificazione del terreno ed ai rischi futuri basati su un approccio integrato che dovrebbe anche utilizzare altre fonti di informazione oltre ai dati di telerilevamento (precedenti del rilievo del terreno, strati di dati tematici, ...).

La valutazione relativa allo sviluppo del degrado e desertificazione del terreno negli ultimi 15-20 anni implica la caratterizzazione dei siti di riferimento in funzione del loro stato di degrado, indicazioni delle tendenze future e dei rischi di desertificazione. Di conseguenza, necessita della definizione di una catena di lavoro standardizzata per la produzione di mappe regionali che indichino i cambiamenti nella copertura della vegetazione e delle risorse/caratteristiche dei terreni.