Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

Linee direttrici per l'applicazione di servizi di identificazione della linea chiamante

La Commissione europea, DG XIII, ha pubblicato un bando di gara relativo a uno studio sulle linee direttrici per l'applicazione di servizi di identificazione della linea chiamante.

L'obiettivo dello studio proposto sarà la descrizione e l'analisi delle situazioni e piani attuali in seno all'UE relativi all'applicazione di un servizio di identificazione delle linee chiamanti (CLI), nonché l'esame della situazione in alcuni paesi e regioni, in particolare negli Stati Uniti, Australia e Giappone.

Le analisi dovranno in particolare identificare ogni ostacolo incontrato per l'applicazione del CLI a livello comunitario all'interno del mercato liberalizzato a partire dal 1998. Prendendo spunto dal successo dell'applicazione del CLI in alcuni mercati, l'obiettivo generale consiste nella produzione di un insieme di linee direttrici che saranno realizzate in tutti gli Stati membri e che agevoleranno l'applicazione a livello nazionale e comunitario.

e linee direttrici dovranno stabilire delle procedure raccomandate per:

- l'identificazione e la presentazione di informazioni provenienti dall'informazione della linea chiamante;
- lo scambio di informazioni tra le reti, in particolare l'interfunzionamento PSTN-ISDN;
- l'osservazione delle necessità relative alla protezione dei dati, comprese le opzioni implicite;
- le questioni di fiducia e dì integrità delle informazioni conseguite dalla CLI;
- definizione delle responsabilità in seno ad un mercato multirete.

Il risultato dello studio dovrà comprendere un codice di buona pratica destinata agli operatori di rete, costituiti in associazione con i regolatori, gli utenti, i prestatori di servizi ed i fabbricanti.

Periodo di validità del contratto: nove mesi.