Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

Fondi strutturali UE a favore dell'Irlanda - valutazione intermedia

Recentemente è stata effettuata una valutazione intermedia del ricorso al Fondo strutturale dell'Unione Europea in Irlanda. E' stato fatto un inventario dei fondi strutturali UE concessi a metà del periodo di erogazione 1994-1999, giungendo alla conclusione che i risultati ott...
Recentemente è stata effettuata una valutazione intermedia del ricorso al Fondo strutturale dell'Unione Europea in Irlanda. E' stato fatto un inventario dei fondi strutturali UE concessi a metà del periodo di erogazione 1994-1999, giungendo alla conclusione che i risultati ottenuti dall'Irlanda fino a questo momento sono stati eccezionali.

Alla fine del 1996, erano stati erogati 2,4 miliardi di ECU, pari al 41% della dotazione di 5,7 miliardi di ECU stanziata dall'UE. Gli indicatori chiave si sono inoltre rivelati finora ben superiori alla media annuale prevista per il periodo 1994-1999:

- l'obiettivo da raggiungere alla fine del 1996 in materia di creazione di posti di lavoro è stato superato (si ritiene che il numero medio di posti creati annualmente si avvicini alle 56.000 unità, mentre l'obiettivo era di 15.000);
- la crescita del PIL è impressionante e porta l'Irlanda assai oltre il 90% del PIL europeo medio;
- gli investimenti lordi in RST ammontano all'1,6% del PIL, superando in maniera evidente l'obiettivo iniziale;
- il tasso di disoccupazione è calato ed un maggior numero di disoccupati di lunga durata ritrova la via del lavoro.

Il Commissario Monika Wulf-Mathies ha affermato che "La valutazione intermedia indica chiaramente che l'Irlanda ha sfruttato i fondi in modo eccellente". La valutazione stabilisce anche nuove priorità per il periodo successivo al 1999, quando saranno intensificati gli sforzi per colmare il divario infrastrutturale e considerati più particolarmente i disoccupati di lunga durata e coloro che lasciano la scuola presto.


Fonte: Commissione europea, Servizio del portavoce

Informazioni correlate

Paesi

  • Irlanda

Argomenti

Sviluppo regionale