Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

Comitati scientifici: invito a presentare manifestazioni d'interesse

La Commissione europea ha pubblicato un invito a presentare manifestazioni di interesse concernenti l'adesione agli otto comitati scientifici istituiti recentemente nel settore della salute dei consumatori e della sicurezza alimentare.

Tali comitati sostituiranno i comitati scientifici esistenti nel settore, rafforzandone la coerenza e ridefinendone alcune attività. L'istituzione dei nuovi comitati rappresenta un passo significativo verso l'attuazione del "nuovo approccio" annunciato nella comunicazione della Commissione relativa alla salute dei consumatori e alla sicurezza alimentare, pubblicata il 30 aprile 1997.

Si cercano membri per i Comitati seguenti:

- comitato scientifico dell'alimentazione umana;
- comitato scientifico dell'alimentazione animale;
- comitato scientifico della salute e del benessere degli animali (due sottocomitati: salute degli animali e benessere degli animali);
- comitato scientifico delle misure veterinarie collegate con la sanità pubblica
- comitato scientifico delle piante;
- comitato scientifico dei prodotti cosmetici e dei prodotti non alimentari destinati ai consumatori;
- comitato scientifico dei medicinali e dei dispositivi medici;
- comitato scientifico della tossicità, dell'ecotossicità e dell'ambiente;

I comitati scientifici forniranno alla Commissione pareri scientifici sulle questioni relative alla salute dei consumatori e alla sicurezza dei generi alimentari, provvedendo in particolare a:

- effettuare un esame critico della valutazione dei rischi svolta dagli scienziati appartenenti a organizzazioni degli Stati membri;

- elaborare nuove procedure di valutazione dei rischi in settori quali le malattie di origine alimentare e la trasmissibilità all'uomo delle malattie animali;

- stabilire pareri scientifici destinati a consentire alla Commissione di valutare la base scientifica di raccomandazioni, norme o linee direttive elaborate nei forum internazionali;

- valutare i principi scientifici su cui si fondano le norme sanitarie comunitarie, tenendo conto delle tecniche di valutazione dei rischi elaborate dalle organizzazioni internazionali competenti.

In base all'evoluzione dei dati scientifici esistenti, i comitati scientifici potranno inoltre richiamare l'attenzione della Commissione su qualsiasi problema specifico o emergente di loro competenza, legato alla salute dei consumatori e alla sicurezza dei generi alimentari.

Ogni comitato scientifico comprenderà al massimo 19 membri. Le attività di tali comitati saranno coordinate dal Comitato direttivo scientifico istituito recentemente dalla Commissione.

Si invitano gli esperti di alto livello dei settori considerati, europei o meno, a rendersi disponibili per tale importante compito. Possono presentare candidature anche organizzazioni scientifiche e università.

Le persone interessate sono pregate di comunicare alla Commissione le informazioni seguenti:

- il comitato (o sottocomitato) a cui sono interessate;
- le coordinate personali, tra cui un indirizzo dove sia possibile contattarle;
- un curriculum vitae particolareggiato, che specifichi in particolare tutti i vincoli che legano il candidato al settore della salute dei consumatori;
- una dichiarazione di tutte le attività di possibile pertinenza con i lavori dei comitati;
- un elenco di pubblicazioni pertinenti, ecc.

Informazioni correlate