Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

Programma per la costituzione di legami fra autorità locali in Cina e nell'UE

La Commissione europea ha pubblicato un invito a manifestare interesse per la costituzione di legami/progetti comuni fra autorità locali nell'UE ed in Cina.

L'obiettivo generale del programma per la costituzione di legami fra autorità locali in Cina e nell'UE è di contribuire allo sviluppo della futura cooperazione con la Cina mediante il consolidamento della conoscenza reciproca e la promozione dello scambio di esperienze fra le autorità locali dell'UE e della Cina, nonché lo sviluppo di progetti comuni nei loro settori di competenza.

Potranno candidarsi le autorità regionali, provinciali e municipali in seno all'Unione europea, nonché i loro rappresentanti. I progetti verranno sponsorizzati da queste autorità. Per essere ammesse a partecipare, le autorità dovranno avere una popolazione minima di 30.000 abitanti. Le autorità con una popolazione inferiore potranno raggrupparsi nell'ambito della promozione di progetti.

Il programma è costituito da due componenti:

- progetti:
cofinanziamento di progetti comuni comprendenti almeno due autorità locali dell'UE, originarie di due Stati membri distinti ed un'autorità cinese. La Commissione europea finanzierà il 75% di un progetto per un importo massimo di 60.000 ECU;

- costituzione di legami:
spese di cofinanziamento relative alla costituzione di legami (per es. spostamenti, traduzioni, ecc.) fra le autorità locali dell'UE originarie di due Stati membri distinti ed un'autorità cinese. La Commissione europea finanzierà il 75% di un progetto di collegamento di importo massimo di 16.000 ECU.

I settori prioritari del programma sono:

- economia, compreso lo sviluppo economico locale, l'associazione con imprese ed organizzazioni commerciali locali, la promozione del commercio locale. In questo contesto potranno essere realizzate sinergie con altri programmi destinati allo sviluppo economico locale (ossia LedLinks);
- ambiente, comprese le conclusioni della conferenza di Rio (agenda locale 21), pianificazione e sviluppo ambientale sostenibili, energia pulita;
- trasporto, compresi i sistemi di trasporto pubblico e l'infrastruttura dei trasporti dal punto di vista delle competenze delle autorità locali;
- salute, in particolare lotta contro l'abuso di droga, sistemi di assistenza sanitaria, gestione delle abitazioni, igiene di base;
- formazione e scambio di esperienza, in particolare formazione in seno alle autorità locali tramite collegamenti internazionali.

Informazioni correlate

Paesi

  • Grecia