Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

Rapporti di valutazione quinquennali su taluni programmi specifici di RST

La Commissione europea ha pubblicato i rapporti di valutazione quinquennali sul taluni programmi specifici di RST redatti nel 1996 da pannelli di specialisti indipendenti.

I rapporti valutano le attività svolte nell'ultimo quinquennio nell'ambito del programma specifico attua...
La Commissione europea ha pubblicato i rapporti di valutazione quinquennali sul taluni programmi specifici di RST redatti nel 1996 da pannelli di specialisti indipendenti.

I rapporti valutano le attività svolte nell'ultimo quinquennio nell'ambito del programma specifico attualmente in corso in ciascun settore nonché dei programmi precedenti, ormai conclusi. Con queste valutazioni quinquennali la Commissione intende garantire la continuità nella valutazione e nella stima delle attività di ricerca. Procedendo ora ad una valutazione approfondita è possibile incorporare gli insegnamenti tratti dai programmi specifici nell'ambito del Quarto programma quadro nella preparazione del Quinto programma quadro.

I rapporti integrano la valutazione quinquennale generale del programma quadro, effettuata anch'essa nel 1996 e nota come "Relazione Davignon" (dal nome del presidente del pannello incaricato della valutazione).

I rapporti riguardano i seguenti programmi di ricerca:

- tecnologie industriali e dei materiali (EUR 17587);
- normazione, misure e prove (EUR 17588);
- ambiente e clima (EUR 17589);
- scienze e tecnologie marine (EUR 17590);
- biotecnologia (EUR 17591);
- biomedicina e sanità (EUR 17592);
- agricoltura, pesca, silvicoltura ed agroindustria (EUR 17593);
- energia non nucleare (EUR 17594);
- trasporti (EUR 17595);
- ricerca socioeconomica finalizzata (EUR 17596);
- cooperazione con i paesi terzi e le organizzazioni internazionali (EUR 17597);
- capitale umano e formazione e mobilità dei ricercatori (EUR 17598);
- sicurezza della fissione nucleare (EUR 17599);
- divulgazione e ottimizzazione dei risultati (EUR 17600);
- tecnologie dell'informazione (EUR 17601);
- tecnologie e servizi avanzati di comunicazione (EUR 17602);
- applicazioni telematiche (EUR 17603).


Fonte: Commissione europea, DG XIII

Informazioni correlate

Argomenti

Valutazione