Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

Impatto dell'innovazione sull'occupazione in Europa - Analisi basata sui dati CIS

L'EIMS (sistema europeo di sorveglianza dell'innovazione) ha recentemente pubblicato una relazione sul tema de "L'impatto dell'innovazione sull'occupazione in Europa". Basata su un'analisi CIS (ispezione comunitaria dell'innovazione) del 1993, essa cerca di far luce sul rappor...
L'EIMS (sistema europeo di sorveglianza dell'innovazione) ha recentemente pubblicato una relazione sul tema de "L'impatto dell'innovazione sull'occupazione in Europa". Basata su un'analisi CIS (ispezione comunitaria dell'innovazione) del 1993, essa cerca di far luce sul rapporto pratico tra tecnologia, innovazione tecnologica ed occupazione.

L'obiettivo della relazione è di aiutare i governi ad ottimizzare le loro politiche per l'occupazione tramite azioni politiche adeguatamente mirate. Per lottare contro l'elevato tasso di disoccupazione in Europa sono suggerite quattro strategie:

- la promozione dell'innovazione, in forma di processi migliori, prodotti migliorati o completamente nuovi, come incentivo alla crescita dell'occupazione a breve e lungo termine;
- concorrenza migliore sul mercato dei prodotti e del lavoro;
- promozione della crescita tramite l'incentivazione degli investimenti ed un rafforzamento della domanda macroeconomica;
- rafforzamento della forza lavoro grazie all'istruzione ed alla formazione e maggiore flessibilità delle condizioni di lavoro (mansioni, orario e retribuzione).

Lo studio è imperniato sull'impatto economico che l'innovazione ha sull'occupazione e presenta una panoramica delle opinioni degli economisti in merito al rapporto tra cambiamento tecnologico ed occupazione e delle loro constatazioni pratiche circa tale rapporto. In una seconda fase si analizza l'impatto dell'innovazione sull'occupazione in otto Stati membri, sulla base dei risultati del CIS. L'indagine si basa inoltre su dati panel a livello aziendale relativi al settore produttivo tedesco nel periodo 1993 -1995 ed al settore produttivo e dei servizi olandese nel periodo 1988 - 1992.


Fonte: Commissione europea, DG XIII

Informazioni correlate

Programmi