Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

Istituto dei sistemi, dell'informatica e della sicurezza (CCR): relazione annuale 1996

L'Istituto dei sistemi, dell'informatica e della sicurezza (ISIS), del Centro comune di ricerca della Commissione, ha pubblicato la propria relazione annuale 1996 che descrive le attività dell'Istituto dalla data della sua istituzione, nel marzo 1996, sino alla fine dell'anno....
L'Istituto dei sistemi, dell'informatica e della sicurezza (ISIS), del Centro comune di ricerca della Commissione, ha pubblicato la propria relazione annuale 1996 che descrive le attività dell'Istituto dalla data della sua istituzione, nel marzo 1996, sino alla fine dell'anno.

L'Istituto è stato costituito il 6 marzo 1996 unendo due preesistenti istituti del CCR. La riorganizzazione mira a consentire al CCR di rispondere più rapidamente alle richieste dei clienti e alle nuove applicazioni. In armonia con le direttive del Consiglio, nel suo insieme il CCR sta aumentando la percentuale delle attività condotte in base a un approccio concorrenziale. Nel 1996 l'ISIS ha raggiunto con successo gli obiettivi posti dal Consiglio, svolgendo in media il 17% dell'attività dietro contratti a base concorrenziale.

Nel corso del 1996, l'incremento più rilevante si è avuto nelle attività di sostegno a favore della Commissione aggiudicate nel quadro di offerte concorrenziali. Tali attività comprendono il sostegno tecnico e scientifico alle iniziative legislative e all'attuazione delle politiche. Nel mercato concorrenziale, il CCR possiede il vantaggio sia della neutralità che del know-how scientifico. Nel corso del 1996 l'attività di sostegno, istituzionale e su base concorrenziale, a favore della Commissione ha rappresentato intorno al 45% delle attività dell'ISIS.

Il secondo incremento in ordine di grandezza, durante il 1996, si è avuto nella ricerca svolta in collaborazione. Nell'ambito del Quarto programma quadro gli scienziati dell'ISIS hanno partecipato a 39 progetti a costi ripartiti, ciascuno con diversi partner di Stati membri differenti. Ciascuno di tali progetti è il risultato di una proposta presentata alla Commissione in risposta a inviti aperti a presentare proposte. Le attività di ricerca in collaborazione aiutano l'Istituto a costruire una base di esperienza tecnica a lungo termine.

Nel corso del 1996 l'attività in favore di terzi è rimasta ai livelli del 1995. Nel 1997, tuttavia, tale aspetto riceverà una maggiore attenzione nell'ambito di un'iniziativa a livello CCR finalizzata al miglioramento della protezione della proprietà intellettuale e alla ricerca di maggiori opportunità per autorizzare tecnologie e trasferirle all'industria.

La relazione annuale fornisce dettagli sulle attività di ricerca e sui risultati in alcuni temi chiave. Essa illustra come le differenti capacità ed esperienze dell'Istituto abbiano contribuito alla ricerca e ne descrive i risultati.


Fonte: Commissione europea, DG XIII

Informazioni correlate