Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

Il progetto città sostenibili

Il progetto città sostenibili fa parte del Quinto programma d'azione ambientale della Comunità e mira a sviluppare, promuovere e scambiare esperienze su idee per lo sviluppo sostenibile e formulare raccomandazioni per la sua attuazione a livello europeo, nazionale, regionale e...
Il progetto città sostenibili fa parte del Quinto programma d'azione ambientale della Comunità e mira a sviluppare, promuovere e scambiare esperienze su idee per lo sviluppo sostenibile e formulare raccomandazioni per la sua attuazione a livello europeo, nazionale, regionale e locale.

Il progetto consta di due parti distinte:

- in primo luogo il "Sustainable Cities Report", che comprende una relazione sulle politiche per lo sviluppo sostenibile in città e una guida per la migliore prassi;
- in secondo luogo la "European Sustainable Cities and Towns Campaign", che incoraggia politiche per lo sviluppo sostenibile in città e cittadine in tutta Europa attraverso un collegamento in rete e l'offerta di assistenza.

Il Sustainable Cities Report analizza i modi per applicare i principi e gli strumenti di gestione urbana nei settori seguenti, ponendo enfasi sulla integrazione tra di essi:

- gestione delle risorse naturali;
- economia urbana;
- questioni sociali;
- mobilità e accessibilità;
- pianificazione dell'uso del territorio;
- rigenerazione urbana;
- eredità culturale e turismo.

Per garantire la distribuzione più ampia possibile della relazione, sono in corso di realizzazione diversi riassunti indirizzati a specifici gruppi prioritari; il primo, già disponibile, è rivolto alle autorità locali; altri, in preparazione, sono rivolti alle aziende e ai cittadini. Sono altresì in fase di elaborazione documenti che coprono questioni di gestione e rigenerazione.

La campagna mira ad incoraggiare e sostenere le autorità locali nel lavoro verso la sostenibilità promuovendo l'Agenda 21 locale e simili processi. Questo concorda con il mandato alle autorità locali nell'abito dell'Agenda 21, concordato al Summit della terra di Rio nel 1992.

Questi obiettivi sono vagliati rafforzando il partenariato tra tutti i settori a livello locale e tra le autorità. La partecipazione alla campagna è aperta a tutte le autorità locali previa adozione e sottoscrizione del European Sustainable Cities and Towns Charter, conosciuta anche come Carta di Aalborg, e attuazione del piano d'azione di Lisbona. Fino al mese di luglio 1997, erano più di 320 le autorità locali europee ad aver firmato la Carta e che ora lavorano verso l'attuazione dell'Agenda 21 locale e di piani simili nella propria area.


Fonte: Commissione europea, DG XI

Informazioni correlate