Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

Studi nel settore industriale sull'innovazione utilizzando dati CIS - Fabbricazione di macchinari e di macchinari elettrici

L'EIMS (European Innovation Monitoring System) ha pubblicato una relazione che analizza il processo di innovazione negli Stati membri dell'Unione europea, accordando una particolare attenzione ai settori dei macchinari industriali e dei macchinari elettrici.

Preparato per con...
L'EIMS (European Innovation Monitoring System) ha pubblicato una relazione che analizza il processo di innovazione negli Stati membri dell'Unione europea, accordando una particolare attenzione ai settori dei macchinari industriali e dei macchinari elettrici.

Preparato per conto dell'EIMS dal Centro per la ricerca economica europea (ZEW), lo studio prende in esame i sistemi di innovazione nazionali e la struttura economica dei due settori interessati, nonché l'influenza di tali settori sul processo di innovazione.

Lo studio evidenzia un maggiore grado di innovazione nel settore dei macchinari industriali rispetto a quello elettrotecnico. Tale risultato può essere spiegato in parte dal fatto che le attività innovative nel settore elettrotecnico sono dominate da grandi aziende (maggiormente in grado di realizzare i necessari investimenti), mentre nel settore delle costruzioni meccaniche anche le PMI svolgono un ruolo importante.

Inoltre, nel settore delle costruzioni meccaniche sembra essere in atto un processo di sviluppo tecnologico all'interno di "nicchie", struttura di mercato prevalente per la micro impresa. Al contrario, le nicchie di mercato nel settore elettrotecnico sembrano molto meno dinamiche.

Lo studio rileva, tuttavia, che differenze nella partecipazione e nell'intensità delle attività di innovazione e di trasferimento tecnologico non possono essere spiegate mediante ostacoli all'innovazione legati specificamente all'industria. Suggerisce, pertanto, di guardare meno attentamente agli ostacoli all'innovazione legati specificamente all'industria ma piuttosto agli ostacoli all'innovazione in generale. Di seguito vengono individuati i più importanti ostacoli all'innovazione:

- bassi profitti attesi dall'innovazione a causa dell'elevato livello di investimenti necessari e del periodo troppo lungo per ottenere dei risultati;
- difficoltà di finanziamento delle attività connesse all'innovazione.


Fonte: Commissione europea, DG XIII

Informazioni correlate

Programmi