Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

La Commissione presenta il suo programma di lavoro per il 1998

Il 22 ottobre 1997, la Commissione europea ha presentato al Parlamento europeo i principali aspetti politici del suo programma di lavoro per il 1998, che si iscrive in larga misura nel quadro dell'Agenda 2000. Nel 1998 la Commissione intende articolare la propria azione intorn...
Il 22 ottobre 1997, la Commissione europea ha presentato al Parlamento europeo i principali aspetti politici del suo programma di lavoro per il 1998, che si iscrive in larga misura nel quadro dell'Agenda 2000. Nel 1998 la Commissione intende articolare la propria azione intorno a cinque priorità politiche:

- occupazione: in questo ambito la Commissione si concentrerà sulla prosecuzione di una politica macroeconomica sana, realizzazione completa del mercato interno, orientamento di tutte le politiche dell'Unione a favore dell'occupazione, migliore coordinamento delle politiche nazionali in questo settore, rafforzamento della complementarità fra politica dell'occupazione e politica economica, sostanziale miglioramento del funzionamento dei mercati del lavoro, lotta contro l'esclusione sociale e rafforzamento delle basi dell'Europa sociale;

- euro: la Commissione completerà gli ultimi preparativi tecnici per l'introduzione dell'euro il 1 gennaio 1999;

- Agenda 2000: si inizierà a lavorare immediatamente sulle riforme avanzate, in linea con la strategia articolata in tre punti volta a rafforzare e ad adattare le politiche attuali, a ultimare tutti i preparativi necessari per l'integrazione dei nuovi Stati membri ed a creare un quadro finanziario adeguato;

- relazioni esterne: il compito più difficile da affrontare nel 1998 sarà la preparazione alla nuova dimensione comunitaria più ampia. Verrà data priorità alle azioni collettive e coerenti;

- cittadini: la Commissione concentrerà la propria azione sul miglioramento della salute pubblica. Essa proporrà la modifica di numerose direttive in vigore nei settori dell'ambiente e dell'agricoltura. Inoltre, la Commissione terrà maggiormente conto dei risvolti ambientali nell'applicare qualsiasi politica dell'Unione.


Fonte: Commissione europea, Servizio del portavoce

Informazioni correlate

Argomenti

Politiche