Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

Istituto dell'ambiente CCR - Relazione annuale 1996

Recentemente è stata pubblicata la relazione annuale 1996 dell'Istituto dell'ambiente del Centro comune di ricerca della Commissione europea.

Una parte preponderante dell'attività dell'Istituto, circa il 70%, è rivolta alla fornitura di sostegno scientifico indipendente alla ...
Recentemente è stata pubblicata la relazione annuale 1996 dell'Istituto dell'ambiente del Centro comune di ricerca della Commissione europea.

Una parte preponderante dell'attività dell'Istituto, circa il 70%, è rivolta alla fornitura di sostegno scientifico indipendente alla Commissione per l'attuazione delle politiche dell'UE. Le principali attività di sostegno consistono nel monitoraggio, nel supporto giuridico e nel controllo di qualità e contro le frodi. La parte rimanente del lavoro dell'Istituto riguarda la partecipazione a programmi di ricerca cooperativi a livello europeo. In particolare, l'Istituto ha preso le misure necessarie per raggiungere l'obiettivo del 20% stabilito per la propria partecipazione alle attività a carattere concorrenziale.

Qui di seguito vengono indicati i punti salienti relativi all'attività svolta nel corso del 1996:

- completamento degli studi Auto-Oil;
- preparazione dell'Esperimento di caratterizzazione degli aerosol, uno studio internazionale sul cambiamento globale;
- sostegno alla direttiva quadro dell'UE sulla qualità dell'aria, adottata di recente;
- coordinamento dell'Osservatorio alpino, appena istituito;
- maggiori attività nel campo della protezione dei consumatori;
- gestione dello European Chemicals Bureau;
- partecipazione ad azioni a compartecipazione finanziaria nel quadro dei programmi Ambiente e clima, SMT, FAIR e Sicurezza della fissione nucleare.


Fonte: Commissione europea, DG XIII

Informazioni correlate