Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

Servizio comunitario di informazione sulla ricerca e sviluppo (CORDIS)

La DG XIII della Commissione europea ha pubblicato un invito a presentare offerte nel quadro del programma specifico di diffusione e valorizzazione dei risultati delle attività nel campo della ricerca e dello sviluppo tecnologico, compresa la dimostrazione (INNOVATION), relativo al servizio comunitario di informazione sulla ricerca e sviluppo (CORDIS).

La Direzione generale Telecomunicazioni, mercato dell'informazione e valorizzazione della ricerca della Commissione europea raccoglie e distribuisce, tramite l'unità di diffusione delle conoscenze scientifiche e tecniche, informazioni relative alle attività di ricerca e sviluppo tecnologico (R&ST) dell'UE. Le informazioni provengono attualmente da varie fonti e vengono messe a disposizione del pubblico mediante un servizio di informazione on-line denominato CORDIS, che diffonde le informazioni anche tramite CD-ROM e pubblicazioni a stampa. Ogni mese, più di 50.000 utenti consultano CORDIS e sul sito web CORDIS vengono registrate più di un milione di visite. Il presente bando di gara riguarda la gestione permanente e l'ulteriore sviluppo di CORDIS, nonché la prestazione di servizi connessi.

Le informazioni sono disponibili in forme diverse:

- basi dati bibliografici strutturali (oltre 160.000 voci);
- biblioteca di documenti (oltre 800);
- pagine web (oltre 10.000).

pertanto richiesta, su base giornaliera, la valutazione, la preparazione, la conversione, il riassunto, l'indicizzazione, la correzione, la riformulazione e la presentazione delle informazioni in forma facilmente accessibile. Il sistema di produzione, che contiene oltre 400 schede, più di 300 tabelle e più di 150 relazioni, dovrà essere ulteriormente sviluppato e mantenuto conforme all'evoluzione globale del servizio. Il servizio comprende uno sportello d'aiuto multilingue ("help desk"), la gestione e le statistiche dell'utenza, la gestione del sistema e della rete nonché i server per basi dati, web, FTP, posta e sicurezza.

Il contraente dovrà garantire la facilità d'uso degli strumenti di navigazione, migliorare le procedure di consultazione e la pertinenza dei dati e potenziare la produttività per l'utente, tenendo conto delle esigenze sia degli esperti che degli utenti occasionali (PMI, scienziati, responsabili delle decisioni, ecc.). Il contraente dovrà curare e migliorare i servizi di comunicazione mediante posta elettronica e i sistemi di conferenza via computer e creare servizi di comunicazione efficienti con i centri di diffusione dell'innovazione e tra di essi.

Per soddisfare le esigenze dei responsabili delle decisioni, il contraente raccoglierà dati aggiuntivi, quali il costo di singoli progetti, i risultati degli inviti a presentare proposte e il tipo di organizzazioni partecipanti (università, grande industria, PMI, ecc.). Il contraente dovrà garantire l'alta qualità di dati in termini di esaustività, precisione, compatibilità e puntualità. Con l'evolvere dell'ambiente operativo di CORDIS, il contraente raccoglierà e consegnerà i documenti multimediali.

Un periodico multimediale web informerà il pubblico circa gli sviluppi della ricerca CE e i suoi principali risultati. Tutte le informazioni sono disponibili in lingua inglese. Il contraente dovrà fornire traduzioni di alta qualità in francese, tedesco, italiano e spagnolo per le basi di dati "News" e "Programmes", per il periodico web e gli interfaccia utenti. Il contraente potenzierà il servizio di ricerca di associati mediante una migliore promozione e un'interazione tra gli utenti più facile e più veloce, nonché il servizio di scambio di tecnologia, migliorando la raccolta dei dati e la facilità d'uso per l'utente.

Il progetto ERGO (European Research Gateways On-line) è volto a collegare le basi dati nazionali sulla R&S con CORDIS. Il contraente completerà il progetto pilota in corso e integrerà il contributo di CORDIS al servizio ERGO nel suo insieme. Il contraente dovrà valutare a scadenze regolari le esigenze e la soddisfazione degli utenti, con particolare attenzione ai ricercatori delle università e dei centri di ricerche e all'industria, in particolare le PMI. Le valutazioni saranno effettuate tramite questionari e interviste.

Il contraente definirà la strategia promozionale e i relativi strumenti, compresa la formazione, e pubblicizzerà i servizi CORDIS presso gli utenti attuali e potenziali. Il contraente dovrà identificare prodotti e servizi a valore aggiunto che possano essere sfruttati commercialmente e presenterà proposte sulla ripartizione degli utili.

Le attività in corso saranno rilevate al più tardi due mesi dopo la firma del contratto. Gli interessati dovranno presentare offerta per l'intero servizio. Le offerte relative a parti del servizio non saranno prese in considerazione. I contratti in corso sono validi fino a tutto il mese di novembre 1998. I lavori saranno appaltati in due o più fasi, la prima delle quali avrà una durata non superiore a due anni, con possibilità di rinnovo per una durata massima complessiva di quattro anni.

Il presente bando di gara riguarda i paesi che aderiscono all'accordo sugli appalti pubblici (GPA) e quelli dello Spazio economico europeo (SEE). Le offerte possono essere presentate da organizzazioni singole o da consorzi. In quest'ultimo caso, esistono due possibilità:

- uno solo degli associati, indicato nell'offerta, è considerato contraente nei confronti della Commissione, mentre gli altri associati figurano come subcontraenti;
- il contraente è una persona giuridica che rappresenta il consorzio nel suo insieme (ad esempio, un gruppo europeo di interesse economico, GEIE). In questo caso, gli associati si impegnano, nella loro offerta, a creare tale persona giuridica qualora la loro offerta risulti aggiudicataria.

Informazioni correlate