Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

Conferma del nuovo direttivo europeo dell'Assemblea europea delle scienze e delle tecnologie

L'Assemblea europea delle scienze e delle tecnologie (ESTA) è stata istituita nel 1994 in qualità di organo consultivo nel settore della scienza e della tecnologia, al fine di assistere la Commissione europea nell'attuazione della politica di ricerca e di sviluppo tecnologico ...
L'Assemblea europea delle scienze e delle tecnologie (ESTA) è stata istituita nel 1994 in qualità di organo consultivo nel settore della scienza e della tecnologia, al fine di assistere la Commissione europea nell'attuazione della politica di ricerca e di sviluppo tecnologico dell'Unione europea. Nell'ottobre 1997, scaduto il primo mandato triennale, è stato formato un nuovo direttivo che si è riunito per la prima volta a Bruxelles il 17 dicembre 1997.

Il nuovo direttivo ESTA, composto da 12 membri, ha un presidente e due vicepresidenti. Il nuovo presidente ESTA è il professor Sergio Barabaschi, ingeniere dirigente di grande esperienza nel settore commerciale e della gestione della ricerca. Il prof. Barabaschi è stato vicedirettore generale dell'Ansaldo e presidente dell'Ansaldo Ricerche. Dal 1995-1996 ha occupato la carica di sottosegretario di Stato per la scienza e la tecnologia ed oggi fa parte del direttivo dell'ASI (Agenzia spaziale italiana).

Sono stati eletti vicepresidenti i professori Helga Nowotny ed Eigil Praestgaard.Il prof. Helga Nowotny, docente di Studi sociali in ambito scientifico presso l'Istituto federale svizzero di tecnologia di Zurigo e membro del direttivo scientifico di diverse istituzioni europee, è una specialista in scienze sociali e, segnatamente, in studi sociali nel settore della scienza e della tecnologia. Dal 1992 è docente titolare presso il Collegium Budapest, Istituto di studi avanzati.

Il prof. Eigil Praestgaard è docente di chimica presso l'università di Roskilde. Ex decano dell'Università di Copenaghen, ha presieduto il Consiglio danese della ricerca ed il Consiglio di politica scientifica. I suoi interessi principali nel campo della ricerca riguardano i sistemi diffusivi attivi/meccanica statistica dei processi irreversibili ed i sistemi di reazione oscillante con transizioni di fase.

Il direttivo si riunirà nuovamente il 26 gennaio 1998 al fine di avviare nuove attività ESTA ed affinare il piano di lavoro ESTA. Quest'ultimo comprenderà essenzialmente pareri ed opinioni sulle attività di RST attualmente svolte dalla Commissione, possibili iniziative autonome dell'ESTA a lungo termine ed i collegamenti con altri organismi e programmi internazionali .


Fonte: Commissione europea