Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

Strategia comunitaria nel settore delle energie rinnovabili

Nel mese di gennaio 1998, alle isole Canarie (Spagna), si è tenuto un incontro interparlamentare sul tema "Energie rinnovabili nell'UE". Per l'occasione, membri dei Parlamenti nazionali e del Parlamento europeo, rappresentanti della Commissione europea nonché delle agenzie e d...
Nel mese di gennaio 1998, alle isole Canarie (Spagna), si è tenuto un incontro interparlamentare sul tema "Energie rinnovabili nell'UE". Per l'occasione, membri dei Parlamenti nazionali e del Parlamento europeo, rappresentanti della Commissione europea nonché delle agenzie e degli organismi europei del settore energetico, si sono riuniti per dibattere lo stato attuale e futuro del settore delle energie rinnovabili nell'UE. L'incontro è stato organizzato, con il sostegno del programma comunitario ALTENER, dal Forum europeo per le fonti energetiche rinnovabili (European Forum for Renewable Energy Sources - EUFORES), dalle agenzie spagnole ITC, ITER e IDEA e dall'amministrazione regionale delle isole Canarie.

Rappresentanti della Direzione generale Energia della Commissione europea (DG XVII) hanno illustrato i vari aspetti delle politiche energetiche e il ruolo delle energie rinnovabili all'interno di tali politiche. Le iniziative di maggior rilievo includono il Libro bianco sulle fonti energetiche rinnovabili che, per tutta l'UE, richiede un sostegno finanziario pari a 95 miliardi di ECU nell'arco di 12 anni. Questa campagna mira a istituire una massa critica di progetti nel settore delle tecnologie delle energie rinnovabili; a tale proposito, la Commissione sottolinea che i potenziali benefici supereranno di gran lunga i costi.

Nel corso dell'incontro è stato descritto lo stato attuale delle varie tecnologie nel settore delle energie rinnovabili ed è stata fornita anche una valutazione delle loro prospettive future in base a diversi scenari. Inoltre, il Prof. Jorma Routti, Direttore generale della Direzione generale Affari scientifici, ricerca e sviluppo (DG XII), ha descritto i piani di ricerca della Commissione nel settore delle energie rinnovabili nell'ambito del Quinto programma quadro di RST.

Altre presentazioni nel corso dell'incontro hanno preso in esame le iniziative a livello nazionale, la partecipazione del settore industriale e del capitale privato, la liberalizzazione dei mercati energetici e gli effetti sull'occupazione dell'aumento della quota di utilizzo delle energie rinnovabili. Sono state discusse anche le strategie per incrementare, al di fuori dell'UE, l'impiego delle energie rinnovabili nei paesi in via di sviluppo e nei paesi dell'Europa centrale e orientale il cui ingresso nell'UE è previsto nei prossimi anni.

L'incontro è quindi proseguito con la discussione in merito al miglior modo per aumentare la penetrazione sul mercato delle fonti energetiche rinnovabili. stato posto l'accento sull'esigenza di un approccio coordinato, con azioni a livello comunitario, nazionale, regionale e locale. Sono state descritte azioni di successo a livello nazionale per aumentare l'impiego delle energie rinnovabili e sono state prese in esame possibili e più ampie applicazioni.

L'incontro ha adottato una dichiarazione nella quale si chiede che alle energie rinnovabili venga conferita sufficiente importanza a livello comunitario, in particolare nell'ambito del Quinto programma quadro. Inoltre, chiede l'aumento del bilancio proposto per il programma ALTENER (22 milioni di ECU nell'arco di due anni). Gli Stati membri vengono esortati ad adottare misure e ad aumentare i finanziamenti a sostegno delle energie rinnovabili. Infine, la dichiarazione esorta l'UE ad approfittare della riforma della Politica agricola comune (PAC) per introdurre aiuti per le colture non alimentari quali, per esempio, le colture da biomassa per scopi energetici.


Fonte: EUFORES

Informazioni correlate

Programmi