Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

Progetti di sviluppo INFO2000 - Realising multimedia potential

La Commissione europea, DG XIII, ha pubblicato un volume dal titolo "INFO2000 - Realising multimedia potential" che delinea vari progetti di sviluppo finanziati dal programma INFO2000. Il programma mira a sostenere lo sviluppo di un'industria a contenuto multimediale e l'utili...
La Commissione europea, DG XIII, ha pubblicato un volume dal titolo "INFO2000 - Realising multimedia potential" che delinea vari progetti di sviluppo finanziati dal programma INFO2000. Il programma mira a sostenere lo sviluppo di un'industria a contenuto multimediale e l'utilizzo di contenuti multimediali in Europa.

A seguito del primo invito a presentare proposte, lanciato nel giugno 1996, sono state selezionate complessivamente 80 proposte, dalle 477 ricevute, che hanno ricevuto un contributo finanziario per una fase semestrale di definizione nel 1997. 29 di essi sono stati poi selezionati per un contributo finanziario ulteriore a partire dal gennaio 1998. L'elevato standard dei prototipi sviluppati nella fase di definizione, hanno convinto i responsabili delle valutazioni delle grandi capacità che le aziende europee hanno nell'innovare e presentare informazioni di reale valore per gli utenti; questo ha reso difficile la scelta per definire coloro che sono idonei a ricevere l'ulteriore contributo. Tuttavia, il Commissario spera che nonostante la dotazione limitata disponibile, il finanziamento dei progetti avrà contribuito a gettare le fondamenta del know-how e dell'esperienza pratica che si estenderà molto al di la delle imprese e delle iniziative interessate.

I 29 progetti selezionati per l'ulteriore contributo sono descritti nel volume, che riporta dettagli sugli obiettivi dei progetti e sui materiali di base utilizzati. Sono anche contenuti gli elenchi completi dei partner dei progetti, unitamente ai dettagli per i contatti, relativi ai coordinatori e agli indirizzi di siti Web, ove possibile. Quattro sono i settori finanziati:

- sfruttamento economico del patrimonio culturale;
- servizi commerciali per le imprese;
- informazione geografica;
- informazione tecnica e medica.


Fonte: Commissione europea, DG XIII

Informazioni correlate