Servizio Comunitario di Informazione in materia di Ricerca e Sviluppo - CORDIS

La Commissione propone di prolungare il programma IDA

Recentemente la Commissione europea ha ultimato un riesame del programma Interscambio di dati tra amministrazioni (IDA) e ha avanzato la proposta di un rinnovo di tale programma per un periodo di cinque anni.

Il programma IDA ha contribuito alla realizzazione di complesse ret...
Recentemente la Commissione europea ha ultimato un riesame del programma Interscambio di dati tra amministrazioni (IDA) e ha avanzato la proposta di un rinnovo di tale programma per un periodo di cinque anni.

Il programma IDA ha contribuito alla realizzazione di complesse reti telematiche che collegano le amministrazioni di diversi Stati membri. Tali reti apportano il loro contributo in settori di diretto interesse per i cittadini quali, per esempio, la sanità o la previdenza sociale. Altre reti IDA risultano utili alle amministrazioni in settori quali pesca, dogane, statistica e politica di concorrenza.

Mentre il programma IDA ha contribuito positivamente alla realizzazione di infrastrutture fondamentali di rete che ora collegano le amministrazioni in diversi settori di tutta l'UE, la creazione di tali reti ha posto nuovi problemi. La Commissione propone che, nei prossimi anni, il programma sposti la propria azione dalla realizzazione dell'infrastruttura verso la trattazione delle problematiche associate con l'uso della stessa. Queste comprendono la sicurezza e gli ostacoli giuridici nonché l'esigenza di trovare soluzioni interoperabili che soddisfino esigenze multilingue e multiculturali. Tali problemi sono di tale entità da richiedere soluzioni a livello comunitario, piuttosto che a livello di singoli settori.

Le proposte della Commissione per il prolungamento del programma IDA comprendono iniziative per migliorare la qualità dei risultati dei progetti. L'obiettivo più importante sarà la promozione di uno sviluppo efficace e armonizzato di tutti i sistemi comunitari, basati su applicazioni telematiche, per l'interscambio di dati tra amministrazioni. Proseguirà inoltre l'impegno nei progetti orizzontali in grado di migliorare molti settori e il programma IDA continuerà a porre l'accento sullo sfruttamento di prodotti e servizi disponibili sul mercato, piuttosto che sullo sviluppo di soluzioni proprietarie.


Fonte: Commissione europea, Segretariato generale

Informazioni correlate

Programmi